Giusto un mese fa, in redazione, ci è stato consegnato lo Mediacom Smartwatch V100, il nuovo orologio intelligente dell’azienda statunitense. Da bravi nerd-smanettoni, quali siamo, lo abbiamo testato, stressato, per ben venti giorni e, finalmente, è arrivato il momento di tirare le somme. In questa, breve, recensione andremo a descrivervi la nostra personale esperienza – pro e contro – con il Mediacom Smartwatch V100.

È chiaro che il nuovo smartwatch Mediacom non può essere paragonato minimamente, né per i materiali utilizzati per la realizzazione né, e soprattutto, per il prezzo, all’Apple Watch Series 3 e il Samsung Gears 3, i due top di gamma di questo mercato. Ma allo stesso tempo possiamo confermarvi che è un wearable device di tutto rispetto.

SEMBRA UN GIOCATTOLO, MA NON LO È…

La confezione del Mediacom Smartwatch V100 contiene, oltre all’orologio, un libretto d’istruzioni, in varie lingue, la base di ricarica e il relativo cavo USB-mini. La cassa dello smartwatch, in plastica rafforzata, ha una forma rotonda. Ai suoi lati sono presenti tre pulsanti: il tasto power/accensione, quello del menù e infine quello dedicato alla modalità sport. Il display touch da 1,3 pollici ha ben tre, diversi, livelli di illuminazione che, ovviamente, possono essere regolati a proprio piacimento attraverso le impostazioni presenti nel sistema operativo dello smartwatch. Inoltre non abbiamo avuto particolari problemi ad utilizzarlo anche alla luce del sole: lo schermo è ben visibile. I cinturini di gomma, interscambiabili – due erano a nostra disposizione – risultano abbastanza scomodi, soprattutto, durante le sessioni di sport. L’autonomia della batteria, in polimero di litio da 350 mAh, ha una durata media di ventiquattro ore, senza l’utilizzo del GPS integrato. In stand-by, invece, può durare fino a una settimana. Non male.

PER GLI SPORTIVI E NON SOLO…

Per collegare il Mediacom Smartwatch V100 al vostro smartphone Android o iOS, sì, avete letto bene: supporta entrambi i sistemi operativi, vi basterà scaricare l’applicazione Osport. Una volta sincronizzato lo smartwatch con lo smartphone avrete la possibilità di: gestire la musica in remoto, consultare il calendario, dare un’occhiata alle notifiche (SMS e dei vari social) che vi arrivano, rispondere ad una chiamata, in vivavoce, misurare la temperatura, la vostra frequenza cardiaca e l’altitudine. Semplici, ma importanti funzioni.

Il prezzo d’acquisto del Mediacom Smartwatch V100 è di 140 euro. Una cifra modesta se messa a confronto con altri smartwatch presenti sul mercato.

In conclusione: il Mediacom Smartwatch V100 è un orologio, wearable, di buona fascia. È abbastanza limitato nelle sue funzioni e esteticamente non vi farà fare certamente una bella figura. Soprattutto per i cinturini di gomma, fastidio e anti-moda. Se siete degli sportivi e non siete alla ricerca di uno smartwatch generico allora questo di Mediacom è quello giusto per voi.