Il complicato mondo di Nathalie – Recensione

Featured Film Recensioni Cinema
8

Ottimo

Il complicato mondo di Nathalie è un film francese diretto da David e Stéphane Foenkinos. Nelle sale dall’11 ottobre 2018, il film è già attesissimo dagli appassionati della commedia francese.

Nathalie è una donna di cinquant’anni, professoressa in lettere. Alla soglia della mezza età lei, divorziata e mamma premurosissima, vive una sorta di crisi. Infatti la donna si rende conto di esser divenuta gelosa e un po’ invidiosa di chi le sta attorno. La prima a subire questa sorta di possessività malata è la figlia Mathilde, una graziosa diciottenne con la passione per la danza classica. Come una malattia infettiva, questa gelosia si estende a macchia d’olio fino a contaminare tutti i rapporti di Nathalie. Amici, colleghi, persino i vicini di casa, tutti vengono visti da Nathalie sotto una luce diversa. 

Il complicato mondo di Nathalie è molto più che una semplice commedia. Nonostante la quasi banalità della trama, i registi sono riusciti a creare un film diverso e privo dei soliti cliché. La Nathalie che raccontano è una donna in crisi di mezza età, che guarda la sua vita da una diversa angolazione per la prima volta. Vengono esplorati territori aspri e intricati, come il delicato rapporto mamma-figlia, o l’invidia di Nathalie nel vedere la ragazza fiorire mentre lei lentamente appassisce. Tutto questo non viene affrontato in maniera psicoanalitica, ma ci vengono mostrate tutte le sfumature della gelosia e dell’invidia come fossero i colori di un ritratto della donna che li vive sulla sua pelle. Autentico e credibile, “Il complicato mondo di Nathalie” è assolutamente consigliato.

8

Ottimo

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com