Devil May Cry HD Collection – Recensione

Featured Giochi Recensioni Videogiochi
5

Mediocre

Che Capcom abbia ben pensato di riproporre le sue IP maggiormente di successo non è una novità, né tanto meno una cosa rara. Siamo di fronte all’ennesima remaster di un gioco o una serie di giochi che ha l’obbligo esistenziale di portare i guadagni che, poi, saranno trasformati in nuovi progetti. Non a caso, i primi tempi di questa generazione, Capcom aveva realmente proposto poco di nuovo, ma con una serie di remaster è riuscita piano piano a recuperare un nome che era passato poco a poco tra le software house meno amate. Siamo arrivati oggi ad avere Resident Evil VII e Monster Hunter World tra i titoli più riusciti, ma non mancano di riproporre serie di successo. È il caso di Devil May Cry HD Collection, la remaster HD della remaster HD uscita su PS3 e Xbox 360 che sembra anticipare l’uscita di un eventuale quinto capitolo. Oggi l’abbiamo recensita per voi, con un particolare ritardo a causa dei corrieri di questo paese. Ma bando alle ciance e iniziamo!

Dante è tornato, ma non è propriamente in forma

Se prima ho specificato che questa è la remaster HD della remaster HD non significa che ho scritto un refuso, ma, anzi, ho brillantemente spiegato tutta la recensione in una frase. Per essere molto più precisi, Devil May Cry HD Collection su PS4 è esattamente la stessa presente su PS3 e, attenzione, non intendo per i trofei, ma bensì proprio tutto il gioco. L’unico reale miglioramento lo abbiamo nella risoluzione che è stata portata a 1080p su PS4 e Xbox One, senza nemmeno provare a inserire il 4K su PS4 Pro e Xbox One X. Ma forse è meglio così. Capcom ha voluto massimizzare il guadagno con il minimo sforzo, perché di base Devil May Cry HD Collection è un titolo che può attirare i fan più sfegatati che di certo non mancano, soprattutto in vista di un eventuale quinto capitolo in sviluppo e le remaster già disponibili di DMC Devil May Cry e Devil May Cry 4: Special Edition. Praticamente, ora come ora, tutta la serie di Devil May Cry è presente su PS4 e Xbox One. Ma se nel caso di PS4 avrebbe “quasi” senso come mossa commerciale, su Xbox One già molto meno, visto che è presente la retrocompatibilità. Considerando il solo miglioramento della risoluzione, un giocatore Xbox One non avrebbe così tanto motivo se la Collection fosse retrocompatibile. Stiamo parlando di aria, effettivamente, ma non si può non ammettere che sia una mera operazione commerciale senza nemmeno il trucco di inserire qualche miglioramento alle luci, alle texture, supporto 4K e tanto altro, anzi, abbiamo un gioco che va in 1080p e 60fps (già presenti su PS3 e Xbox 360), texture, illuminazione e filtri di PS2. Esatto, avete letto bene, di PS2, con tanto di cutscenes in 4:3. La cosa positiva, per ora, prima di analizzare sui contenuti e su ciò che rappresenta Devil May Cry oggi, nella generazione corrente, è che possiamo giocare ad una saga molto importante e che ancora oggi continua a impreziosire i ricordi nostalgici di molti giocatori. Devil May Cry e soprattutto Devil May Cry 3 sono capolavori senza tempo che, ancora oggi, nonostante il peso degli anni e qualche meccanica stantia, riescono tranquillamente a divertire e rendere l’esperienza incredibilmente godibile. Fuori da tutto ciò Devil May Cry 2, ma i fan più accaniti sanno a cosa mi riferisco.

Pro

  • Saga storica e importante

Contro

  • Remaster solo di nome
  • Nessun supporto a PS4 Pro e Xbox One X
  • cutscenes in 4:3

Commento finale

Una delusione cocente sotto tutti i punti di vista, si tratta di una collection con giochi importanti ma che, di fatto, non rende assolutamente giustizia. Sia chiaro e ancora più chiaro che il voto basso e le critiche siano dovute principalmente alla qualità del lavoro effettuato e non sui giochi contenuti all’interno. Si tratta di titoli importanti e che ancora oggi possono dire la loro, non tanto sulla questione gameplay ma quanto più sulla trama, l’originalità e il carisma del personaggio. Non possiamo che consigliarvi di comprare questa collection solo ed esclusivamente se non avete mai (e sottolineo mai) giocato i Devil May Cry e non avete modo di recuperarli. Se invece possediate ancora una PS3, vi consiglio di recuperare la Collection presente lì che si trova ad un prezzo veramente stracciato.
5

Mediocre

Personaggio particolare, simpatico e con la curiosità di un gatto. Cresciuto a pane e videogiochi, che ha scoperto nei primi anni di età, si è poi appassionato alla scrittura, alla filosofia e al cinema. Fedele al movimento multipiattaforma, che prima o poi metterà la parola fine alla console war.

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com