Bomber Crew – Recensione

Featured Giochi Recensioni Videogiochi
8

Ottimo

Bomber Crew di Curve Digital, si può riassumere  come una simulazione di bombardamento strategico della seconda guerra mondiale. Però non bisogna lasciarci ingannare da questa espressione perché giocandolo si scoprono un sacco di elementi che vi porteranno ad apprezzarlo, ma solo se vi doterete di una grande pazienza.

Lo scoglio più grande è la gestione in multitasking del nostro equipaggio, perché sinceramente l’ho trovato un po’ mal gestito con l’utilizzo del pad. Avevo già giocato la versione per PC e devo dire che il mio timore era proprio quello che il porting su console avrebbe avuto dei problemi proprio nei controlli. Se non ci si lascia scoraggiare da questo, si scopre un gioco pieno di spunti interessanti e coinvolgenti. In sincerità devo dire che anche dopo molte partite faccio ancora un po’ di fatica ogni volta che devo fare più azioni contemporaneamente. La sua curva di apprendimento è ben allineata con la curva di difficoltà, con il risultato di creare una simulazione che ci conduce all’interno dei un gameplay gradualmente, senza grossi intoppi.

Il gioco consiste in gran parte nell’affrontare missioni nel tentativo di contrattaccare le forze tedesche che si trovano in Europa. Il nostro compito è  controllare un intero equipaggio: ognuno dei membri svolge il proprio ruolo speciale a bordo del tuo bombardiere. Il tuo compito è assicurarti che stiano svolgendo correttamente il loro lavoro, che spazia dalla navigazione alla gestione delle cannoniere, fino ad arrivare al bombardamento. Il controllo di un gruppo di personaggi specifici per collocarli nei vari ruoli è sicuramente un lavoro impegnativo, ma fortunatamente Bomber Crew riesce a mantenere un buon ritmo senza essere eccessivamente frustrante. Ogni personaggio ha il proprio unico ruolo unico speciale, ma in caso di emergenza ogni membro può essere assegnato alle varie postazioni.

Le prime missioni di Bomber Crew ci fanno prendere piano piano consapevolezza e confidenza con i comandi e anche le missioni successive non risultano essere troppo impegnative. Questo è un bene perché la cosa più complicata con la quale prendere confidenza, come dicevo poc’anzi, è la gestione del multitasking con il pad della PS4. Più che un simulatore vero e proprio, penso che il modo migliore per descrivere Bomber Crew sia quello di suggerire che si tratta di un gestionale. Nonostante la forte componente simulativa,  molto di quello che faremo sarà gestire una serie di opzioni e obiettivi a vari livelli.

Il nostro obiettivo principale consiste nell’assumere missioni e accumulare crediti che possono essere spesi per migliorare il nostro equipaggio, il bombardiere e un sacco di altre amenità, sia estetiche che utili al gioco. Tra una missione e l’altra saremo portati alla nostra base aerea. Qui potremo cercare nuove reclute nel caso debbano essere rimpiazzate a causa di decesso e fare il “tuning” del nostro bombardiere. Abbiamo la possibilità di personalizzare i nostri bombardieri in un gran numero di modi interessanti. Ci sono un sacco di cambiamenti cosmetici tra i quali possiamo scegliere. pittura di base, disegni sul muso, sulle ali e molto altro. Anche l’equipaggiamento del bombardiere può anche essere completamente aggiornato. Ciò include torrette più potenti, sistemi di navigazione, ma anche la  fusoliera e così via. Quando vorremo passare all’azione potremo recarci alla sala riunioni,  dove selezioneremo le nostre missioni e incarichi da una serie variabile di compiti. Ogni attività offrirà un numero di crediti fissato e  alcuni bonus per avere qualche soldo in più se completati.

La tipologia dei di tipi di missione tra le quali sceglier è varia, per cui ce ne sono per tutti i palati, dalla semplice ricognizione fotografica al bombardamento massiccio, per passare dal lancio di rifornimenti . Una volta  selezionata saremo subito catapultati nell’azione tuffarti nell’azione. La coa che più mi ha impegnato nella prime partite è prendere confidenza con l’interfaccia utente e non  posso assolutamente negare che questo gioco rimane più adatto al mouse e alla tastiera, ma alla fine anche attraverso il pad si riesce a gestire i compiti multitasking, anche se dovrete ricordare un sacco di combinazioni di comandi.

Ogni personaggio all’interno del bombardiere gestisce i propri compiti in maniera specifica. Per esempio, quando prendiamo il controllo del pilota, avremo la possibilità di  far decollare decollare il nostro bombardiere in sicurezza, sollevare ed abbassare il carrello di atterraggio e, quando sarà necessario necessario, utilizzare l’atterraggio di emergenza o l’evacuazione del mezzo. Gli ingegneri saranno responsabili della riparazione in volo del  bombardiere,cheè uno dei  piti più gettonati, , già dalla terza quarta missione!. Indipendentemente dal personaggio che stai supervisionando, ognuno di loro ha le proprie capacità e caratteristiche specifiche. Se uno di loro si ferisce durante l’azione gioco, dovremo inviarli alla “rest-bay” per fargli recuperare salute. Questo processo non richiede troppo tempo, ma quando sei nel pieno della battaglia, avere solo un uomo o donna in meno può fare la differenza tra perdere e vincere.

Bomber Crew si riesce a sfruttare al meglio quando avremo la completa padronanza sia dei comandi che delle varie particolarità di ogni singolo membro dell’equipaggio. Spostare la visuale, ingrandirla, rimpicciolirla, assegnare bersagli alle torrett, fissare il punto sulla mappa, aprire i portelloni delle bombe, scattare foto, distruggere ponti o fabbriche sono alcune delle cose che ci verranno richieste durante anche solo una partita e capite bene che se non riusciamo ad inanellare alla perfezione ogni comando, la situazione può precipitare velocemente, e di conseguenza il nostro bombardiere. Tutto questo senza tenere in considerazione gli imprevisti, come guasti improvvisi, perdita di carburante, mebri feriti, incendi a bordo. Questo è solo un esempio di una serie infinita di scenari che saremo chiamati ad affrontare. Quando sapremo mettere a posto ogni singolo tassello gestendo al meglio il nostro equipaggio e completando la missione,  Bomber Crew ci regala un senso di gratificazione incredibile. C’è un forte senso di ricompensa quando si ritorna di nuovo alla base con il bombardiere e un equipaggio illesi dopo una missione che può arrivare a durare anche quarantacinque minuti. Può essere davvero frustrante quando il gioco ci pone in continuazione davanti nuove difficoltà da affrontare, ma se saprete essere perseveranti , scoprirete che Bomber Crew è una simulazione/gestionale avvincente e profondo che diventa difficile da abbandonare.

Pro

  • Sembra che sia dominato dal caso, ma simulazione e strategia dominano il gameplay
  • Ottima la curva di apprendimento che va a braccetto con quella di difficoltà
  • Grafica carina e ben dettagliata
  • Un sacco di personalizzazioni e aggiornamenti

Contro

  • L'interfaccia utente rimane comuqneu più adatta a mouse/tastiera
  • Disseminato di momenti che inducono al frustrazione

Commento finale

Bomber Crew è teso, a tratti esilarante e spesso volutamente travolgente. Lo scoglio principale da superare per goderselo è l'interfaccia utente, molto più adatta a mouse e tastiera, che può rendere frustranti alcuni momenti di gioco. Se sarete pazienti e indulgenti con qualche difficoltà di troppo nella gestione dei comandi con il pad, allora vi troverete tra le amni un'esperienza profonda, complessa e coinvolgente che è risulta essere estremamente gratificante. Non lasciatevi ingannare dal suo design grazioso e colorato, perché Bomber Crew è un gioco solido e impegnativo, che va domato come un puledro imbizzarrito.
8

Ottimo

Digital dreamer, videogames addicted, wannabe Jedi. An old player that is still capable of wonder.

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com