Baywatch – Recensione

Featured Film Recensioni Cinema
6

Sufficiente

Dopo aver intrattenuto milioni di spettatori negli anni ’90, Baywatch approda per la prima volta sul grande schermo sotto forma di un reboot della fortunata serie televisiva. I mitici guardiaspiaggia, lontani dall’essere soltanto un trionfo di bikini e pettorali, si spingono dove nessun altro bagnino osa farlo, compiono i salvataggi più estremi, le imprese più eroiche e arrivano a improvvisarsi poliziotti per sventare il complotto criminale che minaccia la baia.

La nostra recensione parte da una semplice, ma doverosa premessa. Tutti coloro che attendevano Baywatch, dopo aver visto i numerosi trailer pubblicati in rete, non erano di certo alla ricerca di una pellicola impegnata, ma di azioni adrenaliniche, gag esilaranti e corse al rallentatore, tutti elementi che hanno reso celebre la serie tv con David Hasselhoff. A vestire i panni del mitico Mitch Buchannon ci pensa il mitico Dwayne Johnson aka The Rock, ormai divenuto una presenza scenica costante nel panorama hollywoodiano, seppur tra alti e bassi. Al suo fianco c’è Zac Efron nei panni di Matt Brody, un muscoloso nuotatore medgaliato nonchè giovane recluta della baia. I due dimostrano sin da subito un’ottima alchimia, ricordando la coppia comica composta dallo stesso The Rock e Kevin Hart nel divertentissimo Una spia e mezzo.

Ovviamente Baywatch è sinonimo di corpi statuari e bellezza, soprattutto femminile. Sebbene i vechi tempi di Pamela Anderson e compagne siano ormai un lontano ricordo, a sopperire alla loro mancanza ci pensa il fascino mozzafiato di Alexandra Daddario e Kelly Rohrbach. Vi avvisiamo, però, che sebbene il film sia vietato ai minori, non vi è alcuna scena di nudo e dunque coloro che attendevano Baywatch per questo motivo, potrebbero rimanere alquanto delusi. La pellicola diretta da Seth Gordon è volutamente ridicola, trash, impregnata di battute sessuali e linguaggio scurrile, un misto tra Una notte da leoni e 21 Jump Street. Per molti potrebbero risultare troppo, ma a conti fatti si tratta di un passatempo scanzonato da vedere senza troppe pretese.

Paradossalmente il film perde di mordente quando smette di prendersi in giro e tenta di intraprendere la strada di un poliziesco. Gli aspiranti bagnini in una lunga serie di folli indagini, che alla fine porteranno a Victoria Leeds (Priyanka Chopra), proprietaria dell’esclusivo Huntley Club, sospettata di usare la sua attività come copertura per traffici di droga e omicidi. Anche la sotto trama del nerd ingenuo che si innamora della belloccia di turno è alquanto obsoleta e non aggiunge molto allo stampo del film. In definitiva, però, Baywatch raggiunge pienamente la sufficienza e rappresenta un ottimo svago se volete farvi due risate con il carisma di The Rock.

Commento finale

Baywatch torna in voga nel 2017 con un film che rappresenta tutto, e niente di meno, quello che ci si potesse aspettare. Una pellicola altamente scanzonata, ridicola e che si prende costantemente in giro. Un rilassante tuffo in un mare di drammi e film altamente impegnati.
6

Sufficiente

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com