Batman: The Enemy Within – Ep.3 “Fractured Mask” – Recensione

Featured Giochi Recensioni Videogiochi

Dopo la pubblicazione dell’ultimo capitolo de “Guardians of The Galaxy”, Telltale torna a occuparsi del Cavaliere Oscuro in una serie che, per quanto visto fino a ora, promette un ritorno ai fasti e allo storytelling dei primi titoli del celebre publisher. Nello scorso episodio avevamo lasciato Bruce Wayne impegnato a vestire il doppio ruolo di Batman/criminale, portando così il celebre miliardario a incontrarsi e scontrarsi con alcune conoscenze del suo passato. Riuscirà Fractured Mask a tenere nuovamente alta l’attenzione del giocatore?

Come abbiamo avuto modo di segnalare negli articoli precedenti, per questa nuova stagione di Batman gli sviluppatori hanno deciso di fare affidamento su di un cast di personaggi già noti ai fan del Cavaliere Oscuro, abbandonando quindi personaggi “nuovi” come quelli della precedente serie. Nonostante i personaggi non siano nuovi, però, le dinamiche che li muovono sono praticamente inaspettate: Harley Quinn, per esempio, è capace di soggiogare John Doe (che, siamo sicuri, alla fine della serie diventerà ufficialmente il Joker), mentre il personaggio di Mr. Freeze è mosso da ideali e da un obbiettivo non del tutto incomprensibile. Insomma, per tirare le somme, l’idea che ha avuto Telltale di utilizzare personaggi già noti ma con nuove personalità ci è piaciuta e speriamo che questa idea risulti vincente fino alla fine della stagione.
In Fractured Mask la storia fa passi in avanti e non si perde in fronzoli o chiacchiere di alcun tipo come successo in Guardians of Galaxy; l’episodio in questione, inoltre, apre nuovi scenari per l’evoluzione della trama anche se, purtroppo, non lo fa attraverso una qualche evoluzione del gameplay. Anche in questo terzo episodio della serie, infatti, l’intero arco narrativo sarà un susseguirsi di dialoghi, fasi investigative e un qualche sporadico combattimento. Seppur privo di colpi di scena, Fractured Mask riesce a tenere incollato il videogiocatore al pad e tutte le scelte effettuate fino alla fine dell’episodio iniziano ad avere un qualche tipo di influenza sul corso degli eventi.
Insomma, il “film interattivo” creato da Telltale si evolve, apre nuovi percorsi narrativi ma, al contempo, rischia di perdersi qualche dettaglio per strada: in fondo mancano solo due episodi alla fine dell’intera storia e parecchie domande devono ancora trovare risposta…

Password Persa

Sign Up