6

Sufficiente

Cinquanta sfumature di rosso – Recensione

Cinquanta sfumature di rosso (ovvero Fifty shades freed dove “freed” sta per “schiavo liberato”). Tornano in scena Mrs e Mr Grey provenienti direttamente dal secondo capitolo della saga (che al cinema ha incassato ben 381 milioni di dollari nel mondo) per una “sfumatura di rosso” venata di giallo. Eh si perché in questo ultimo capitolo torna Mr Hyde (Eric Johnso...

5

Mediocre

Black Panther – Recensione (di Stefano Labbia)

Black Panther. Ovvero come perdere una grande occasione. Stavolta i Marvel Studios e Stan Lee (qui non solo ideatore assieme a Jack Kirby ma anche produttore esecutivo) non vincono e non convincono. Se sì escludono combattimenti coreografati e CGI ai limiti della potenzialità a cui sinora ci hanno abituato un mondo come quello di Wakanda meritava sicuramente un’attenzione migliore. Più cura ...

7

Buono

Three the movie – Recensione

Three the movie. Ovvero quando il dramma puro ed intenso si fonde con sentimento, misticismo e religione. La regista Elisabetta Minen (che qui cura anche la sceneggiatura), assieme a Yassine Marco Maroccu, muove la macchina con incredibile maestria e ci accompagna, grazie ad un cast importante (Vivian Treschow, Alberto Torquati, Massimiliano Grazioli, Werner di Donato, Chiara Pavoni e Saverio Indr...

Intervista a Larssen: The King of Sound

Larssen, vero nome Gabriele Panico è un artista concreto, geniale, che ama l’arte. L’arte di fare musica. Di creare musica. Di mixare musica. Di essere musica. Ho avuto il piacere immenso, per la seconda volta, di intervistarlo. Ed ecco a Voi – senza filtri – quello che è scaturito dalla nostra chiacchierata. Stefano Labbia: Benvenuto su MyReviews.it, Larssen / Gabriele! Nu...

7

Buono

Bad Moms 2 – Mamme molto più cattive – Recensione

Bad Moms 2. Ovvero come ridere 100 minuti ed uscire da cinema soddisfatti, appagati. Strano per una commedia? Forse per una banale, scontata e… decisamente meno politicamente scorretta di questa! Se avete seguito le gesta di Amy, Kiki e Carla avete già assaggiato la “torta” – parafrasando un altro capostipite della commedia americana, “American Pie”. Altrimenti&...

4

Brutto

Suburbicon – Recensione

Suburbicon. Ovvero vorrei ma non posso… Che genere di film è? Non saprei davvero cosa rispondere a questa domanda… Giallo? Grottesco? Dramedy? Nonostante George Clooney (Le Idi di Marzo, Monuments Men, In Amore niente regole, Good Night & Good Luck) alla regia (ma che, per inciso, qui cura anche la sceneggiatura e la produzione), nonostante i fratelli Coen e nonostante Julianne Moo...

Intervista al regista Alessio Ciancianaini: L’Italia del cinema: speranze, desideri e realtà

Alessio Ciancianaini nasce nel 1981 a La Spezia. Studia presso la Scuola d’Arte Cinematografica di Genova e successivamente frequenta la New York Film Academy. Giovane regista professionista, abbiamo domandato lui dello stato del cinema italiano attuale, del nuovo cinema del Belpaese e dell’esigenza di emozionare ancora su grande e piccolo schermo. Alessio, benvenuto su MyReviews.it! Prima l...

7

Buono

American Assassin – Recensione

È giusto che il cinema ci mostri la violenza in tutta la sua crudeltà? A cosa serve? Ad esorcizzare in qualche modo, questo nostro mondo pieno di ferocia, di aggressività, di “atti violenti in luogo pubblico”? O, sostanzialmente, è solo “messa in scena”, “sport”, “hobbies” che poi sfocia immancabilmente in sparatorie, omicidi e violenza gratuita per ...

6

Sufficiente

Auguri per la tua morte – Recensione

Quando presenzi ad un’anteprima la affronti sempre con quel pizzico di aspettativa ingenua, una sorta di speranza – “friccicore” nella parte inferiore dello stomaco, esattamente come quando ti accorgi di aver sbagliato fermata del bus a cui scendere. Incoscienza? Illusione di un amante della nona arte? Questo nonostante tu ti sia documentato, prima e durante il periodo che ...

Intervista a Marco Conti: l’Italia ha talento ma non lo sa mostrare!

Uno scrittore. Uno scrittore italiano. Uno scrittore italiano che, in punta di penna, narra emozioni, timori e le idiosincrasie di un mondo confuso, spesso sciatto e violento. Ma anche pieno di colori, sapori, odori… Quella che segue non è un’intervista. Non è una confessione. Non è un botta e risposta. È molto, molto di più… Benvenuto Marco! Partiamo subito con la prima domanda:...

7

Buono

The Paris Opera – Recensione

Affrontare un documentario nella sua totalità (ideazione, scrittura, produzione e distribuzione) è sempre una sfida. Speri che il risultato finale, da cui dipendono i fattori / le fasi di cui sopra funzionino. E soprattutto che l’argomento trattato – ed il modo in fui viene trattato! – sia da stimolo ed attragga lo spettatore all’unisono. Il mondo è pieno di “punti di...

7.5

Buono

Promised Land – Recensione

Promised Land. Ovvero IL documentario della Festa del cinema di Roma. Pieno di significato, di sogni (disillusi e realizzati), di pugni allo stomaco e di… risate! Molte guest star presenti (su tutti Ashton Kutcher, Ethan Hawke, Alec Baldwin e Emmylou Harris). La trama: Il regista americano Eugene Jarecki (Freakonomics, Reagan, Why we flight) giustappone in maniera inedita la storia socio-pol...

  • 1
  • 2
  • 7

Password Persa

Sign Up