Alibi.com – Recensione

Featured Film Recensioni Cinema
6

Sufficiente

Preferiresti andare allo stadio piuttosto che assistere a un noiosa cena di famiglia?

Vorresti trascorrere un weekend con l’amante facendo credere a tutti che in realtà sei a un noiosissimo congresso di lavoro?

Alibi.com è la società (illegale) che fa per te! Ti permette di giustificare in modo più che plausibile la tua assenza, fornendoti una differente carta di credito e inviando un sostituto al tuo posto per permetterti di vivere la vita che vorresti. Peccato che non sempre tutto fili liscio, soprattutto quando si a che fare con le bugie…

Alibi.com è la nuova commedia tutta francese nelle sale dal 28 settembre, un film di Philippe Lacheau, anche nel ruolo di protagonista, con Elodie Fontan, Julien Arruti e Tarek Bordali.

Greg (Philippe Lacheau) è il fondatore di una società politicamente scorretta che permette di tradire il partner e mentire alle persone più vicine e sarà solo l’incontro con la splendida Flo (Elodie Fondan), giurista che vede come ingiustizia qualsiasi, anche minima, distorsione della realtà, a farlo pentire per la prima volta del lavoro che svolge e soprattutto a cercare di celarlo.

Purtroppo tutto sarà compromesso quando scoprirà che uno dei suoi migliori clienti è proprio il padre di Flo, che vorrebbe un alibi per allontanarsi da casa durante il weekend dell’anniversario di nozze con la moglie per trascorrerlo con l’amante.

Il film è un giusto mix tra lo stile burlesco da caserma, pieno di riferimenti pop all’americana evidente negli sketch della gang di Greg e dei suoi due collaboratori, e il tipico vaudeville francese, la commedia leggera e brillante basata sugli intrighi e la satira, rappresentato dalla famiglia di Flo, i Martin.

È evidente come i film francesi abbiano avuto un successo non indifferente nel corso degli ultimi anni grazie anche ai remake italiani, ad esempio nel caso di Benvenuti al Sud, il film del 2010 di Luca Miniero con Claudio Bisio, tratto dal film francese del 2008 Giù al Nord ( Bienvenue chez les Ch’tis) diretto da Dany Boon, oppure Il Nome del Figlio di Francesca Archibugi del 2015, tratto dal film francese del 2012 Cena tra amici (Le Prénom) diretto da Alexandre de La Patellière e Matthieu Delaporte. Anche in questo caso MedusaFilm ha acquisito i diritti cinematografici per il remake italiano del film, quindi non ci resta che attendere per gustarci la nostra versione della commedia.

6

Sufficiente

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com