Nove nominations ai BAFTA per The Imitation Game

Cinema Featured

Continua la corsa ai premi e il bottino di nominations per The Imitation Game, il film con Benedict Cumberbatch e Keira Knightley che racconta l’incredibile storia del matematico inglese Alan Turing. Dopo le 5 nominations agli Australian Academy Awards e le cinque nomination ai Golden Globe nelle principali categorie, il film diretto da Morten Tyldum si aggiudica ben 9 nominations ai prestigiosi British Academy of Film and Television Arts, che verranno assegnati domenica 8 febbraio, come Miglior Film, Miglior Film Inglese, Miglior Sceneggiatura Non Originale, Miglior Attore Protagonista, Miglior Attrice Non Protagonista, Miglior Montaggio, Miglior Scenografia, Migliori Costumi, Migliori Effetti Sonori.

Uscito in Italia il 1° gennaio distribuito da Videa, il film ha incassato solo nella prima settimana di programmazione 2.658.000, ottenendo un ottimo risultato tra i numerosi film delle feste. 

The Imitation Game racconta l’incredibile storia di Alan Turing, uno dei più straordinari eroi non riconosciuti della Gran Bretagna, il genio matematico che, riuscendo a decodificare l’inviolabile codice Enigma usato dalle forze armate tedesche, ha contribuito a ridurre la durata della Seconda Guerra Mondiale e a salvare quindi milioni di vite. Dalla straordinaria “macchina di Turing” è nato anche il moderno computer.

Benedict Cumberbatch (“Il Quinto Potere”, ” Into Darkness – Star Trek “, e per la TV “Sherlock”) e Keira Knightley (una nomination ai BAFTA per “Espiazione”, e candidata all’Oscar® per “Orgoglio e Pregiudizio”), interpretano rispettivamente il ruolo di Turing e della sua alleata e collega di decrittazione Joan Clarke, insieme a un cast di prim’ordine, tra cui Matthew Goode, Mark Strong, Rory Kinnear, Charles Dance, Allen Leech e Matthew Beard. A dirigere il film è il regista norvegese Morten Tyldum, candidato ai BAFTA 2012 per “Headhunters”, sulla sceneggiatura di Graham Moore, basata sul romanzo “Alan Turing. Storia di un enigma” di Andrew Hodges (Bollati Boringhieri).

Il film, uscito vincitore dall’ultima edizione del Toronto Film Festival e accolto con entusiasmo al London Film Festival, ha già trionfato agli Hollywood Film Awards aggiudicandosi i premi per Miglior Attore (Benedict Cumberbatch), Miglior Attrice non Protagonista (Keira Knightley), Miglior Regia (Morten Tyldum), Miglior Compositore (Alexandre Desplat).

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up