LEGO Batman 3: Gotham e Oltre – Recensione

Warner-Bros-conferma-la-presenza-di-LEGO-Batman-3-Gotham-e-Oltre-al-Comic-Con-di-New-York

Titolo: LEGO Batman 3: Gotham e Oltre
Sviluppatore: TT Games
Publisher: Warner Bros. Interactive Entertainment
Genere: Azione, Puzzle
Piattaforme: PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One (versione testata), PC, PlayStation Vita, Nintendo 3DS, Wii U
Localizzazione: Audio e testi in italiano

L’appuntamento con i videogiochi LEGO è diventata ormai una tradizione, ma confesso che il mio amore profondo per il Cavaliere Oscuro e la DC Comics in generale (nulla togliendo a Marvel, che anzi seguo regolarmente) ha reso l’uscita di LEGO Batman 3: Gotham e Oltre un evento davvero speciale, e adesso vi spiego il perchè.

lego-batman-beyond-gotham-100566

Sembra essere una gioranta come tante a Gotham: Joker e Lex Luthor formano un’alleanza per prendere il controllo del mondo (come al solito) e Batman con l’aiuto di Robin e della Justice League sventa i loro piani (come al solito). Tuttavia mentre i supereroi sono impegnati una delle nemesi di Superman, Brainiac, riesce a controllare le menti del Corpo delle Lanterne, e grazie agli Anelli del Potere inizia a collezionare letterlamente alcuni pianeti dopo averli rimpiccioliti, e naturalmente tra i suoi obiettivi c’è anche la Terra.

La minaccia costringe eroi e villain ad una forzata alleanza, in fondo se il pianeta venisse rimpicciolito e messo nella collezione di Brainiac sarebbe la fine per tutti…meglio quindi sopportare le follie del Joker, l’ingombrante presenza di Killer Croc e l’odore non proprio di rose di Solomon Grundy, portando così alla più grande Justice League mai formata.

Si parla così di ben 150 personaggi giocabili, rendendo LEGO Batman 3: Gotham e Oltre una vera e propria enciclopedia del fumetto che farà felice ogni appassionato della DC Comics. Oltre ai ben noti Superman, Lanterna Verde, Wonder Woman, Freccia Verde, Flash e soci troviamo anche molti personaggi “minori”, come Duck Dodgers e il maggiordomo Alfred fino ad arrivare al leggendario Adam West, l’attore che interpretava Batman nell’omonima serie TV in onda degli anni ’60. Serie che tra l’altro viene ulteriormente omaggiata con un intero livello bonus a lei dedicato sbloccabile una volta finita la storia, e questa è solo una delle centinaia di citazioni e tributi che i fan della DC non faticheranno a notare.

B66_Batman_01

Dal punto di vista del gameplay ci troviamo di fronte ad un classico titolo della serie LEGO che gli appassionati hanno imparato a conoscere bene…in fondo siamo solo alla ventiquattresima incarnazione di un gioco del brand. Ritroviamo quindi la classica alternanza di esplorazione, combattimenti, sezioni a guida di veicoli (degno di nota un livello che imita Resogun, sparatutto bidimensionale uscito al lancio di PS4) e risoluzione di enigmi ambientali, ed è proprio su quest’ultimo elemento che si basa gran parte di LEGO Batman 3: Gotham e Oltre. Gli sviluppatori hanno infatti deciso di fare un passo indietro rispetto al precedente capitolo, infatti non abbiamo più il free roaming in una mappa open world, ma è tornata la vecchia impostazione con un hub centrale (anche se piuttosto estesa e divisa in più zone) da cui accedere alle varie missioni. Il livelli risultano così più estesi e ricchi di puzzle da risolvere sfruttando le abilità di ogni personaggio, ciascuno dei quali inoltre è dotato di più costumi che conferiscono poteri specifici.

Se in LEGO Batman 2 però il cambio d’abito era consentito solo nelle apposite cabine, ora invece è possibile passare da uno all’altro in qualsiasi momento attraverso una ruota di selezione. Inoltre (per semplificare alcuni passaggi), attraverso la semplice pressione di un tasto si può equipaggiare direttamente il costume specifico per risolvere l’enigma che abbiamo davanti, anche se poi ovviamente sarà nostro compito capire come usarlo.

I personaggi che non possiedono superpoteri come Batman sono quelli che hanno ricevuto un maggior numero di costumi per compensare questa loro “mancanza”, e ad esempio il Cavaliere Oscuro ha nel suo arsenale abiti per piazzare bombe esplosive, diventare invisibile e simili.

lego_batman_3_gotham_oltre-5

Come da tradizione, una volta completato un livello sarà possibile ripeterlo in modalità “Gioco Libero” utilizzando qualsiasi personaggio tra quelli sbloccati, così da poter recuperare tutti i segreti e bonus altrimenti irraggiungibili dagli eroi che si sono dovuti usare nella storia.

La raccolta di collezionabili aiuta inoltre ad aumentare la longevità del gioco, che nella sua semplicità potrebbe essere completato in circa 7-8 ore se ci si dedica unicamente alle 15 missioni principali, ma può tranquillamente superare le 20 considerata la mole di extra da recuperare.

Sul fronte tecnico la versione Xbox One da noi testata mostra una grafica più che buona, con un’ottima resa della “plasticosità” dei personaggi ma soprattutto un’ottima illuminazione dinamica. Qualche nota dolente sul versante del frame rate, che durante i combattimenti con numerosi nemici mostra il fianco a qualche calo, anche se si tratta di casi sporadici.

Degno di nota invece il doppiaggio finalmente in italiano, con gran parte delle voci riprese della storica serie animata di Batman. Si tratta inoltre del primo titolo multipiattaforma della serie localizzato nella nostra lingua, anche se ad onor del vero ad aprire la strada è stata l’esclusiva Nintendo 3DS / Wii U LEGO City Undercover.

Ottimo anche il comparto sonoro, con alcuni temi che arriverano direttamente dalle vecchie serie TV, come ad esempio quella di Wonder Woman.

legobatmanthumb

COMMENTO FINALE

LEGO Batman 3: Gotham e Oltre non porta grandi novità nella serie. Decide anzi di essere ancora più “tradizionalista” eliminando il free-roaming del precedente capitolo e reintroducendo il sistema ad hub centrale da cui accedere alle missioni, anche se questo ha giovato ad un level design dei singoli livelli più ispirato e con una maggiore presenza di enigmi. Il roster sconfinato di personaggi giocabili, l’umorismo, le citazioni e il divertimento generale lo rendono comunque un gioco adatto sia ai grandi appassionati della DC Comics sia ai più piccoli, i quali finalmente possono godere anche di un doppiaggio in italiano di alto livello. Consigliato se cercate un’esperienza leggera senza troppi impegni, se invece volete un gioco che vi impegni a livello di sfida guardate altrove.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com