Gli album di Jimi Hendrix tornano disponibili a partire dal 16 Settembre su CD, digitale e LP

Featured Musica

Hendrixtwo

Il 16 settembre, Experience Hendrix, LLC in collaborazione con Legacy Recordings, la divisione catalogo di Sony Music Entertainment ristamperanno due album fondamentali di Jimi Hendrix su CD, vinile e digitale. The Cry Of Love e Rainbow Bridge, le sue due prime uscite postume in studio, verranno ripubblicate con le copertine degli album originali e l’ordine dei brani originali. Entrambi gli album sono stati rimasterizzati da Bernie Grundman dai master analogici originali. The Cry Of Love è stata pubblicata l’ultima volta su CD nel 1992, mentre The Rainbow Bridge non è mai stato pubblicato prima su CD.

Originariamente pubblicato nel 1971, The Cry Of Love è stato compilato e mixato da Eddie Kramer (ingegnere di lunga data di Hendrix) e dall’esperto batterista Mitch Mitchell. La maggior parte di questi brani sono stati registrati tra il dicembre 1969 e l’estate del 1970 agli Electric Lady Studios di New York, ed erano destinati a far parte di un ambizioso doppio LP dal titolo provvisorio First Rays of the New Rising Sun. Commercialmente, The Cry Of Love è stato un enorme successo, raggiungendo la posizione numero 3 negli USA e 2 nel Regno Unito, e ha generato hit come “Angel”, “Freedom” e “Ezy Ryder”. Oltre a musicisti quali Mitch Mitchell, Billy Cox, Buddy Miles e Noel Redding The Cry Of Love comprende anche la partecipazione di importanti ospiti tra cui Steve Winwood, Chris Wood e Buzzy Linhart tra gli altri. VH1 ha recentemente dichiarato The Cry Of Love il più grande disco rock classico postumo di tutti i tempi.

Anche Rainbow Bridge è stato compilato e mixato da Eddie Kramer e Mitch Mitchell nel 1971, con l’aiuto dell’ingegnere degli Electric Lady Studios John Jansen. La maggior parte dei brani sono stati registrati nel 1969 e nel 1970, durante le stesse sessioni che hanno generato The Cry Of Love. Rainbow Bridge è spesso frainteso come album interamente dal vivo, dato che il film omonimo presenta stralci di una performance live di Jimi Hendrix a Maui. Tuttavia, Hendrix non ha avuto alcun ruolo nella creazione del film del 1971 diretto da Chuck Wein. Il film non è stato un progetto di Hendrix in alcun modo, bensì una visione indipendente del suo manager Michael Jeffery. Dopo la morte di Hendrix nel settembre 1970, Jeffery demolì la visione originale di Hendrix di un doppio album in studio intitolato First Rays Of The New Rising Sun e chiamò per Kramer, Mitchell e Jansen a compilare due album postumi, tra cui uno che avrebbe voluto come colonna sonora per il film Rainbow Bridge.

Mitchell, Kramer e Jansen trovarono un ricco tesoro di registrazioni in studio che Hendrix stava sviluppando agli Electric Lady Studios. Canzoni come “Dolly Dagger” e “Room Full Of Mirrors” sono esempi lampanti di nuova direzione creativa di Hendrix, così come “Star Spangled Banner”, e “Hey Baby (New Rising Sun).” L’una traccia dal vivo dell’album, una performance straordinaria della composizione blues originale di Hendrix “Hear My Train a Comin'” è tratta da una performance al Berkeley Community Theatre nel maggio del 1970. Buddy Miles e Noel Redding entrambi appaiono in un brano ciascuno, e le Ronettes cantano i cori su “Earth Blues.”

A partire dalla fine del 1990, i brani di The Cry Of Love e Rainbow Bridge sono stati riassemblati in varie compilation, tra cui First Rays of the New Rising Sun, South Saturn Delta, e il box set The Jimi Hendrix Experience. Ora, i fan di tutte le età potranno tornare a godersi canzoni come “Straight Ahead”, “Nightbird Flying,” e “Hey Baby (New Rising Sun)”.

The Cry Of Love (CD e digitale disponibili dal 16 settembre, vinile disponibile dal 21 ottobre)

track list:

1) Freedom

2) Drifting

3) Ezy Ryder

4) Night Bird Flying

5) My Friend

6) Straight Ahead

7) Astro Man

8) Angel

9) In From the Storm

10) Belly Button Window

Rainbow Bridge (CD, digitale e vinile disponibili dal 16 settembre)

track list:

1) Dolly Dagger

2) Earth Blues

3) Pali Gap

4) Room Full of Mirrors

5) Star Spangled Banner (studio version)

6) Look Over Yonder

7) Hear My Train A Comin’ (live)

8) Hey Baby (New Rising Sun)

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up