eaufc1

Titolo: EA Sports UFC
Sviluppatore: Electronic Arts
Publisher: Electronic Arts
Genere: simulazione sportiva, picchiaduro
Numero giocatori: 1-2
Piattaforme: PlayStation 4, Xbox One
Localizzazione: Audio inglese, sottotitoli in italiano

Nata nel 1993, la UFC (Ultimate Fighting Championship) ha ottenuto un successo sempre maggiore, diventando negli ultimi anni uno sport seguito da milioni di appassionati, anche se in Italia ancora non è così popolare. Per chi non sapesse quindi di cosa stiamo parlando, la UFC è la più importante organizzazione mondiale di MMA (Mixed Martial Arts), e il gioco di Electronic Arts ci permetterà di impersonare praticamente tutti i lottatori presenti nello federazione.

UFC3

Nei panni di uno degli oltre 100 combattenti disponibili dovremo quindi scontrarci con un avversario dentro all’Octagon, il ring a 8 lati delimitati da una rete metallica. La particolarità dell’MMA è quella di permettere qualsiasi stile di arte marziale, come karate, kickboxing, wrestling, jiu-jitsu e tanti altri, con l’obiettivo di mettere K.O. l’avversario o costringerlo ad arrendersi con una sottomissione.

In EA Sports UFC ogni lottatore è stato riprodotto nei minimi dettagli, sia nell’aspetto fisico che nello stile di lotta. Il comparto grafico è l’elemento che stupisce di più, con un Ignite Engine che, dopo un deludente esordio su NBA Live 14, finalmente mostra i muscoli e ci regala dei modelli poligonali degni di essere definiti next-gen. Particolari come tatuaggi, sudore, riflessi ed effetti di luce dinamica sono riprodotti con estremo realismo, così come graffi, lividi e sangue sulle zone colpite più duramente. Il corpo di dei vari combattenti è diviso in varie aree che, se bersagliate ripetutamente, possono essere danneggiate per ridurne l’efficenza. Concentrandosi su una gamba ad esempio possiamo compromettere la mobilità del nostro avversario, colpire la testa lo stordirà mentre mettere fuori uso le braccia ridurrà la potenza dei pugni. Il feedback dei colpi offre grande soddisfazione e gli impatti più pesanti si fanno sentire in tutta la loro potenza, e questo effetto viene reso ancora migliore su Xbox One grazie alla vibrazione mirata del controller.

UFC2

Ad ogni tasto frontale del pad è associato un diverso arto (in stile Tekken) e usati in combinazione con le frecce direzionali cambia la potenza e la direzione dei vari colpi, mentre insieme ai dorsali si attivano delle mosse tipiche a seconda dello stile del lottatore. La levetta destra serve per avviare prese e clinch, ma a differenza della boxe dove il clinch serve per riprendere momentaneamente fiato “abbracciando” l’avversario nella MMA è possibile continuare ad attaccare e infierire. Sempre usando i dorsali in combinazione con lo stick destro si può effettuare un atterramento potente, e trovando la giusta posizione di vantaggio si possono mettere a segno più danni possibili o tentare una sottomissione.

Per far cedere il nemico si avvia un minigioco, in cui chi subisce la sottomissione deve dirigere la levetta destra verso uno dei quattro angoli fino a che l’apposito indicatore non si riempie, mentre l’attaccante deve impedirlo ostacolandolo muovendosi con la levetta sinistra.

Qualsiasi sia l’azione che decidiamo di fare bisogna sempre tenere conto della riserva di stamina, esaurita la quale rimarremo inermi per qualche secondo.

UFC5

Oltre al ricco roster di lottatori reali EA Sports UFC permette anche di creare il nostro campione personalizzato e di portarlo alla conquista dei più prestigiosi titoli grazie alla modalità Carriera. Tra un combattimento e l’altro si possono fare sessioni di allenamento in palestra per aumentare le statistiche e interagire con fan, colleghi e dirigenti come un vero atleta UFC.

Peccato che per il single player questa sia l’unica modalità degna di nota insieme al classico match 1 VS 1. Aggiunte come sfide particolari, ricreare match storici con determinate condizioni o altro avrebbe sicuramente giovato al titolo.

Il modo migliore per apprezzare EA Sports UFC è quindi l’online, e sfidare giocatori reali richiede molta più strategia e tattica rispetto alla non brillantissima intelligenza artificiale.

EASPORTS-UFC-MMAi

COMMENTO FINALE

EA Sports UFC si conferma un ottimo titolo per gli amanti delle Mixed Martial Arts, con una buona profondità del gameplay (che potrebbe addirittura risultare ostico per i neofiti) e un comparto tecnico di tutto rispetto, con lottatori riprodotti realisticamente e ricchi di dettagli. Peccato solo per le poche modalità di gioco disponibili, ma per essere l’esordio della serie sotto il marchio Electronic Arts dopo il fallimento di THQ il risultato è più che soddisfacente, lasciando presagire un buon futuro per il brand.

I videogiochi non sono solo una passatempo per Andrea: da anni ormai scrive su riviste e siti specializzati, trasformando così la passione in lavoro. Ha una ossessione al limite del maniacale per Batman, Star Wars e il collezionismo di statue e collector’s edition di videogiochi, tanto che la madre ancora si chiede perché semplicemente non si droghi come tutti i ragazzi della sua età… di sicuro spendeva di meno.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up