bastion 640x360

SCHEDA DI GIOCO

Titolo: Bastion

Genere: Action RPG
Data di uscita: 20 Luglio 2011
Sviluppatore: Supergiant Games
Publisher: Warner Bros Interactive Entertainment
PiattaformeXbox 360, PC (Windows, Mac, Linux), iPad/iPhone
Localizzazione: testi e sottotitoli in italiano, dialoghi in inglese

OFFICIAL TRAILER

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=mX48y24t9iU]

INTRODUZIONE

Con l’arrivo dell’estate un po’ tutti noi migriamo (a volte solo con l’immaginazione…) verso mete rinfrescanti e spesso lontane dalla realtà di tutti i giorni. La bella stagione e le calde giornate ci portano ad allontanarci anche dagli schermi che ci hanno tenuto tanta compagnia in quelle fredde giornate d’inverno. In questo periodo le uscite dei videogiochi scarseggiano per numero ma non per qualità, per cui vi consiglio di dare un’occhiata al programma Summer of Arcade su Xbox Live, per non lasciarvi sfuggire gli ottimi titoli in arrivo sulla piattaforma Microsoft. Vi basti sapere che tra questi ci sono Shadow Complex, Limbo e Dust: An Elysian Tail, giusto per citarne alcuni che considero pari a molti titoli “AAA”. Alla convocazione non poteva mancare il titolo d’esordio dei talentuosi Supergiant Games: Bastion. Non vi è mai capitato di svegliarvi di colpo mentre sognavate di “cadere nel vuoto”? Continuate a leggere quanto vi stò per raccontare perché la storia del nostro giovane eroe vi si costruirà sotto ai piedi, letteralmente…

bastion-storia

STORIA

In quest’avventura vestiremo i panni del bellicoso Kid, un valoroso ragazzino dai capelli bianchi. Disturbato nel sonno dalla terra in tumulto, si sveglia e guardandosi attorno, vede che tutto ciò che è rimasto attorno a lui è il vuoto. Il mondo che conosceva è stato spazzato via dalla Calamità. I primi passi verso il nulla sollevano sotto ai suoi piedi il sentiero che percorrerà per raggiungere un luogo sicuro in cui rifugiarsi in caso si pericolo: il Bastion. Giunto sul posto, incontrerà un vecchio saggio, Rucks, che lo indirizzerà allo Skyway, la piattaforma che lo farà volare fino a precipitare e schiantarsi su zone ignote alla ricerca di nuclei capaci di ristabilire la pace. Armato del suo fidato martello, Kid intraprende così il cammino che lo porterà ad affrontare enormi schiere di nemici pronti a far di tutto pur di fermare il suo nobile intento.

bastion-gameplay

GAMEPLAY

Bastion è un Hack ‘N’ Slash e come tale trae le sue basi dalla classica formula di Diablo. A nostra disposizione abbiamo un arsenale composto da una decina di armi, sbloccabili proseguendo con la storia. Con noi ne potremmo portare solo due alla volta, ognuna delle quali possiede una potente abilità segreta diversa dalle altre che richiede tonici neri per essere utilizzata. Oltre al semplice tasto della capriola, per difenderci dagli attacchi nemici, all’inizio del gioco troveremo lo scudo, indispensabile per deviare i colpi avversari. Subendo dei danni la nostra salute calerà. Per ripristinarla vi basterà usare i tonici della salute, mentre se dovreste essere sconfitti prima avrete una possibilità per continuare proseguendo dal punto esatto in cui siete caduti, dopodiché esaurita anche questa dovrete ricominciare la zona dall’inizio. Conseguendo esperienza sconfiggendo nemici e recuperando cimeli sparsi per lo scenario, passeremo di livello e otterremo un leggero incremento della salute massima, aumentando di un numero il limite di “bevute” alla distilleria. Al ritrovamento di ogni nucleo, che andrà collocato al centro del Bastion, ci sarà data la possibilità di erigere uno dei sei edifici che ci permetteranno di gestire diversi aspetti del gioco. Vediamoli nel dettaglio: la Distilleria ci permette di equipaggiare i vari spiriti così da fornirci bonus passivi inerenti a salute massima, danni inferti e difesa aumentata; l’Arsenale ci consente di cambiare le armi a nostra disposizione; la Fornace ci consente di potenziare e migliorare le armi consumando i materiali richiesti e spendendo i Frammenti raccolti lungo il percorso, usati come moneta nel gioco; dal rivenditore Oggetti smarriti possiamo acquistare materiali, spiriti e cimeli; il Memoriale è una bacheca dove sono affissi dei fogli che ci incaricano di svolgere determinate azioni ricompensate con i frammenti; e per finire il Tempio, luogo in cui è possibile aumentare la difficoltà del gioco a nostro piacimento, invocando gli idoli che incideranno sul comportamento dei nemici, rendendoli più resistenti e aggressivi. Nel Bastion c’è ben altro oltre alle strutture che vi ho elencato, infatti se interagirete con determinati oggetti vi porteranno a Chissà dove… Avanzando nella storia, avrete accesso a zone opzionali chiamate campi di addestramento, che metteranno alla prova la vostra abilità nell’uso delle armi. Completando queste sfide otterrete materiali e abilità segrete in base alla qualità della vostra prestazione. Insomma, Bastion offre davvero molto dal punto di vista del gameplay, dando prova di essere completo sotto ogni aspetto che lo caratterizza e si consolida con un livello di sfida che saprà impegnare anche i giocatori più esigenti.

bastion-sound

GRAFICA e SONORO

La visuale isometrica si fonde alla perfezione con il mondo di gioco in costante mutamento. Varcare la soglia del vuoto non sapendo se si costruirà o no il nostro passaggio per poi veder crescere statue, giardini o edifici, il tutto disegnato a pastello, ricco di dettagli e colori, è una gioia per gli occhi! Il fascino unico di queste immagini vi spronerà ad esplorare ogni angolo della zona, accompagnati sempre dalla voce narrante fuori campo che interverrà ad ogni vostra azione, dalla caduta accidentale fuori dal campo alla sconfitta, con quel pizzico di humor che dona ancor più valore a questo piccolo capolavoro artistico. Non da meno la soundtrack diretta da Darren Korb, vincitrice tra l’altro ai VGA 2011 dei premi “Best Original Score” e “Best Song in a Game” con il brano “Build That Wall” cantato dalla splendida voce di Ashley Lynn Barrett, entrambi coinvolti anche nel recente Transistor, secondo gioco sviluppato da Supergiant Games.

 [youtube https://www.youtube.com/watch?v=DGxgFxF47XY]

VERDETTO FINALE

Bastion è un acquisto imprescindibile per i possessori di Xbox 360, PC e iPad/iPhone. La sua originale vena artistica e l’immediatezza del suo gameplay lo riconoscono come il meritato vincitore del premio “Best Downloadable Game” ai VGA 2011. Unica nota “negativa” è la longevità. Per portare a termine l’avventura vi basteranno 4-5 ore, senza prendere in considerazione però l’attivazione degli idoli e le varie sfide da affrontare. C’è ben poco da aggiungere a quanto ho già detto, non mi resta altro che consigliarvi calorosamente l’acquisto di questo capolavoro.

facebook.com/marco.zan3lla >>> twitter.com/MarcoZan3lla >>> youtube.com/user/MarcoZan3lla

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up