E3 2014 – Recap Sony Press Conference

Featured Videogiochi

Greatness awaits

Dopo una buona conferenza Ubisoft, cuscino e tazza di caffè doppio alla mano, abbiamo cominciato a seguire l’ultima conferenza del primo giorno di E3, quella di casa Sony.

E’ ancora il turno di Destiny che è apparso con un story trailer dove venivamo introdotti da quella che sembrava la suadente voce di Peter Dinklage (il Tyrion Lannister di Game Of Thrones) al mondo di gioco e alla figura del “Viaggiatore”.
Tra tante esplosioni, effetti speciali e amenità simili irrompe nella scena Andrew House, la cui voce (tanto per restare in tema) ha ulteriormente acceso la nostra voglia di calarci tra le braccia di Morfeo.
Non si può dire lo stesso però per quanto egli ha rivelato: l’Alpha di Destiny sarà disponibile da Giovedì, mentre la Beta aprirà il 17 Luglio, in esclusiva per Playstation, mentre un succoso bundle col gioco ed una PS4 bianca sarà disponibile dal 9 settembre, insieme a 3 mesi di Playstation Plus.

Finalmente arriva il momento che tutti attendono: le esclusive.

Il primo è stato il promettente The Order: 1886, anche se forse dovremmo chiamarlo The Last Of The Order, visto che l’atmosfera che si respirava nel trailer era proprio quella del capolavoro Naughty Dog, con ambientazioni cupe e mostri antropomorfi.
Sarebbe stata cosa gradita però che nei 2 minuti di trailer la parte giocata vera e propria durasse più di 15 secondi.

E’ poi tempo per un nuovo titolo disponibile già ora su PSN a 10$ (che da noi magicamente diventano 10€) chiamato Entwined, dove impersoneremo due uccelli stilizzati. Nulla di molto accattivante, e il prezzo lo è ancora meno.

E’ il turno quindi del trailer di un nuovo DLC stand alone per InFamous chiamato First Light, in uscita a breve.

Finalmente gli animi cominciano ad accendersi quando compare il primo nuovo annuncio, per quanto fosse scontato il suo arrivo: Little Big Planet 3.

A differenza del predecessore, LBP3 promette di essere un prodotto decisamente più fresco con l’aggiunta di 3 nuovi personaggi oltre a Sackboy:  Oddsock, una sorta di veloce cane-sackboy, Toggle, in grado di mutare forma e peso, e Swoop, capace di volare.
L’uscita è fissata a Novembre, e sottolineiamo l’assenza dei Media Molecule come sviluppatori.

Pureistation is strongu consoru

Se avete storto il viso leggendo la riga sopra, chiariamo subito il motivo di tanta stranezza: quella è più o meno la pronuncia con cui Shuhei Yoshida ogni anno ci ricorda che non ha intenzione di studiare inglese. Ma è anche per questo che lo amiamo.

Con lui arriva anche l’annuncio ufficiale del nuovo titolo From Software, Bloodborne, diretto da Miyazaki (la mente dietro Demon’s Souls e il primo Dark Souls): nel trailer si respirava l’atmosfera dark dei Souls, ma in una ambientazione settecentesca. Ancora una volta però, niente gameplay.

Cambio di palette cromatica e il testimone viene passato a Far Cry 4, con un video gameplay che mostrava il protagonista assaltare una base nemica (analogamente a quanto visto nel precedente episodio). Abbiamo potuto osservare nuove interessanti varianti al gameplay, come la possibilità di saltare da un veicolo all’altro in corsa e, soprattutto, la coop che ha permesso al protagonista di ricevere aiuto aereo da un amico online.
Si chiude con l’annuncio della possibilità di giocare in coop con amici che non possiedono il gioco. Il come non è ancora dato saperlo.

Parte la classica pantomima su come “noi di Sony ci teniamo ad offrire ciò che i giocatori vogliono”, ed ecco che sbucano altri zombi, questa volta in salsa umoristica, con Dead Island 2. Del gioco non si è visto nulla, ma il trailer ha decisamente strappato un sorriso.

Per restare in tema di comicità arriva  Magicka 2, un divertente titolo per PSN e PC che può certamente vantare uno dei trailer più esilaranti dell’E3 2014.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=cDj6bjvDiY0]

Seguono veloci sequenze montate del multiplayer di Battlefield Hardline, che uscirà anticipatamente su PS4 in forma di beta, e la presenza di dungeon esclusivi per console Sony in Diablo III.

Dear Sant… I mean, dear Sony

Nonostante il numero di titoli visti fino a questo momento, l’eccitazione fatica a manifestarsi, ed è quindi con qualcosa di inaspettato(le letterine inviate da presunti piccoli fan sony) che iniziano ad arrivare nuovi annunci e  nuove IP.

La prima è il remaster di una perla del passato: Grim Fandango (e non possiamo negare che ci è sfuggito un gridolino di gioia), una serie di titoli 8 bit, tra cui figurava il sequel di Hotline Miami, e un gioco in prima persona particolare, The Talos Principle, il cui tema dominante sembra essere il libero arbitrio.

A questo punto un nome rieccheggia nella sala (ma solo il nome, non la persona) Suda51, con il suo nuovo titolo Let It Die, accompagnato dall’ennesimo trailer che di gameplay ha zero, ma da quel che si è potuto vedere sembra un hack ‘n slash online con una forte componente GDR. Staremo a vedere.

Per ricordarci quanto il lato artistico sia importante per Playstation, ricordandoci il buon Journey, ci viene presentato ABZU, che, tradotto come suggerisce il trailer, dovrebbe significare “conoscere l’acqua”. Il titolo, con una accattivante grafica minimalista, sembra infatti essere perennemente ambientato nei fondali marini, ma per ora sappiamo poco o nulla.

Segue quindi un progetto molto promettente: No Man’s Sky. Un open world fantascientifico online che promette di essere immenso, facendo iniziare la partita di ogni giocatore in un pianeta casuale per poi iniziare ad esplorare l’universo senza apparenti limitazioni o caricamenti tra un pianeta e l’altro.

Non son mai stato sul palco, ma sono il CEO quindi… fuck it

Sul palco sale quindi inaspettatamente il CEO di Sony Europe, Shawn Layden, così visibilmente emozionato da sembrare un colpevole messo sul patibolo.

Con lui assistiamo ad alcune novità inerenti PS4, dopo un brevissimo, troppo breve, accenno a Project Morpheus, il casco di realtà virtuale made in Sony.

Per gli amanti della condivisione arriva finalmente la feature che permetterà ai giocatori di condividere tramite il tasto Share video direttamente su Youtube.

Coloro che invece si dilettano a condividere in diretta le proprie partite, potranno ora ricevere direttamente commenti dagli utenti che li seguiranno.

A questo punto Layden ci avvisa dell’arrivo di 25 giochi Free To Play, per poi passare ad un servizio molto atteso: Playstation Now, in arrivo sulle console americane e canadesi in beta il 21 luglio. A richiamare l’attenzione è stata anche la possibilità di sfruttare Playstation Now su televisori Sony connessi alla rete, senza quindi aver bisogno di una console. Un buon tentativo di invogliare all’acquisto della console vera e propria.

E per restare in tema di tv, ecco apparire Playstation TV (di cui ci eravamo quasi dimenticati l’esistenza), che uscirà ad un prezzo più che accettabile di 100€.

End rush

Arriviamo finalmente alla fase conclusiva che vede come primo protagonista Mortal Kombat X, con un gameplay trailer che mostra un combat system simile al precedente episodio, con l’aggiunta dell’interazione con l’ambiente oltre alla classica violenza che da sempre contraddistingue la serie.

Dopo la presentazione di una serie Tv tratta dall’omonimo fumetto “Powers” (disponibile gratuitamente per i possessori del Plus USA).

Giunge quindi dal nulla non uno, ma ben due annunci riguardo Ratchet & Clank: il duo ritornerà il prossimo anno nella forma di un nuovo capitolo per PS4 e un film.

Seguono gli annunci di due remaster HD (ancora…): il già annunciato The Last Of Us Remastered e GTA V (che dal trailer visto ha una grafica ben poco diversa dalla versione PS3) in uscita anche per PC.

Insieme ad uno spettacolare gameplay con protagonista la Batmobile di Batman: Arkham Knight, che presenterà missioni esclusive su PS4, arrivano due trailer che chiudono col botto questo E3 Sony… ma ancora senza gameplay.

Il primo è Metal Gear Solid V: un trailer come sempre orchestrato ad arte da Kojima, caratterizzato da una grande violenza, dove vediamo la caduta di Big Boss, divenuto preda del desiderio di vendetta. Appare tra gli altri personaggi anche Ghost Face, a fianco a Big Boss.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=-pPXuFNGEr8]

Si chiude la conferenza con un nuovo trailer per Uncharted 4, sottotitolato “A Thief’s End”. Si vede ben poco, a parte Nate alzarsi dopo un incidente (cristo, questo ragazzo deve aver incrociato troppi gatti neri) mentre in sottofondo sentiamo un dialogo tra lui e Sally avuto prima dell’inizio dell’avventura.

Tanta carne al fuoco… Ma anche tanto fumo

In sostanza ci possiamo sentire globalmente soddisfatti di questa conferenza, che ha visto l’annuncio di svariati nuovi titoli e qualche contenuto esclusivo che non fa mai male.

Il vero male di questa Press Conference è la assenza di decine di gameplay, al posto dei quali abbiamo visto solo una marea di video in CGI.

Inoltre rimangono i soliti noti assenti, The Last Guardian in primis, ma ormai ci stiamo arrendendo.

Siamo felici di vedere però che l’attenzione è stata rivolta ai giochi ed alle esclusive, spendendo il minimo necessario parlando di periferiche e altre amenità.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up