Fallout 3 – Recensione

Fallout 3 è un gioco sviluppato da Bethesda e distribuito nel 2008. Inizio subito dicendo che entra di diritto nell’ipotetica lista dei giochi-capolavoro della next generation. E’ doveroso che il commento di un simile titolo sia il piu ampio possibile ed inizierò con la trama. Fallout 3 è ambientato negli USA, precisamente a Washington, nel 2277, 200 anni dopo che una guerra atomica ha devastato la capitale. I sopravvissuti si sono rifiugiati in strutture sotterranee demoninati “Vault” dove si passa tutta l’esistenza, difatti il nostro personaggio nasce proprio qui e ci passerà tutte l’infanzia e l’adolescenza, fino a quando il padre scappa senza apparente motivo e noi andremo a cercarlo nella “zona contaminata della capitale”. Non sarà facile uscire dal Vault (perchè vietato) ma una volta usciti vedremo un mondo in completo sfacelo popolato da persone e animali mutati dalle radiazioni prevalentemente violenti. Lo scopo principale del gioco sarà quello di ritrovare nostro padre tramite indizi dati da persone che vivono in accampamenti fatiscenti, ma ci sono molte quest secondarie non legate a quella principale che ci porteranno a visitare tutta Washington. La trama è ottimamente strutturata, ricca di suspance e colpi di scena. Graficamente il gioco è sbalorditivo, Washington è fedelmente riprodotta così come i suoi famosissimi monumenti (si dice persino che gli sviluppatori siano andati al catasto a visionare le cartine della città) le texture definite perfettamente (un po’ meno da vicino) grazie anche all’alta definizione, l’orizzonte vastissimo è prova di un ottimo motore grafico, l’acqua è molto realistica. I personaggi hanno espressioni convincenti e tratti somatici ben distinguibili. Purtoppo molte volte si imboccheranno strade che poi termineranno in un vicolo cieco. Il comparto sonoro è buono e durante l’avventura è possibile ascoltare la radio che propone due stazioni, che poi si scoprirà essere delle due fazioni nemiche. La giocabilità è tutto sommato buona anche se a volte risulterà macchinoso aprire le opzioni col “pit boy” in quanto il gioco si fermerà ogni volta. Fallout 3 ha una longevità stellare dovuta a tutti gli obiettivi e le missioni secondarie da completare e farà rimanere davanti alla televisione o al pc per decine e decine di ore. Questo titolo è prevalentemente un gioco di ruolo dove sceglieremo tutto per il nostro personaggio tra cui le importanti capacità che aumenteremo in base alle nostre scelte e al comportamento; durante i dialoghi ci saranno delle risposte multiple che potremo selezionare, importante è anche il fatto di diventare una persona prevalentemente cattiva o buona, tutto ciò influenzerà il rapporto con gli altri. Le armi a disposizione sono molteplici e, a volte, originali. In definitiva questo è un titolo da comprare assolutamente per tutti i possessori di console next generation e PC in quanto tra i migliori in circolazione, finisco con una piccola pecca: si può giocare in visuale in terza e prima persona, ma la terza persona è stata programmata “di fretta” dagli sviluppatori e purtroppo non è perfetta.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.