Recensione: Street Fighter X Tekken – Pc Edition

Il gioco, sviluppato da Capcom e rilasciato per PC il 14 Maggio, è un picchiaduro che vede l’incontro tra l’universo di Street Fighter e quello di Tekken.

In questa recensione vedremo se Capcom è riuscita nel difficilissimo compito di far confluire in un unico gioco due tra le saghe picchiaduro più amate di sempre, utilizzando un gameplay e uno stile grafico molto simile a quello già visto in Street Fighter IV.

Il roster del gioco è molto vasto e variegato, anche se in questo elemento si trova uno dei principali difetti, ovvero la politica dei DLC intrapresa da Capcom, infatti il disco di gioco presenta diversi combattenti che non possono essere utilizzati fin da subito, ma che il giocatore sarà costretto ad acquisire attraverso add-on futuri. Questo elemento potrebbe lasciare indifferenti alcuni giocatori ma sicuramente infastidirne molti che potranno pensare di avere un gioco incompleto.

Il gameplay alla base del gioco risulta fin da subito molto accessibile, anche grazie al tutorial, ma allo stesso tempo profondo e molto vario, rendendo possibile utilizzare diverse strategie per ogni combattimento, caratteristica resa possibile sopratutto grazie alla struttura tag team del gioco. Ogni personaggio avrà a disposizione diverse combo e diverse super combo in grado di far diminuire sensibilmente la salute dell’avversario. Bisogna segnalare sicuramente la presenza delle gem. Si tratta di aiuti e potenziamenti da utilizzare nelle varie battaglie. Le gem saranno suddivise in Assist, abilità passive attivabili automaticamente durante il combattimento e le Boost gem, power up da sfruttare per un periodo limitato di tempo. Queste gem renderanno molto più accessibile il gioco, anche per coloro che non amano particolarmente il titolo, ma allo stesso tempo potrebbero rappresentare un difetto per i puristi del genere, che potrebbero trovare non pochi aiuti durante il combattimento.

Le modalità principali di gioco non spiccano sicuramente per varietà e quantità, ma riescono ad offrire un giusto tutorial per la vera anima del gioco, la modalità online. Le modalità single player si dividono in:

– Arcade mode, la storia principale nella quale dovremo scegliere due personaggi per affrontare dieci battaglie

– Tutorial, modalità molto curata grazie alla quale imparare le basi del gioco

– Prove, una serie di sfide nelle quali mettere alla prova i colpi più potenti e le combinazioni più complesse

– Sfida, modalità nella quale completare alcuni scontri con condizioni particolari

– Versus, classico scontro 2 contro 2 contro un secondo giocatore o la CPU

– Versus Online, modalità nella quale affrontare giocatori di tutto il mondo e guardare le classifiche e i replay dei match

Il gioco può risultare splendido dal punto di vista tecnico, ma presenta diverse pecche se analizzato nei particolari. La texturizzazione poteva sicuramente risultare migliore, così come la cura per i fondali. Ottimi invece i modelli poligonali, gli effetti visivi e  la fluidità di gioco, nonostante la presenza di quattro giocatori a schermo.

Il sonoro rappresenta il punto debole della produzione con musiche adatte al contesto di gioco, ma troppo ripetitive e frustranti.

Lo sviluppatore sicuramente poteva osare molto di più, rendendo il titolo memorabile, ma ha deciso di adagiarsi  sugli allori, rendendo le meccaniche molto profonde, ma allo stesso tempo accessibili per tutti; si notano però, fin troppe similitudini con Street Fighter IV.

PRO:

  • Giocabilità ottima
  • Buona aggiunta delle gem
  • longevità enorme grazie all’online
  • due universi molto distanti tra di loro riuniti in un singolo gioco

CONTRO:

  • poco curato tecnicamente
  • il single player è un tutorial esteso
  • la giocabilità potrebbe essere troppo semplice per i puristi

Grafica: 8

Sonoro: 7

Gameplay: 9

Longevità: 8,5

Totale: 8


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com