Kinect Sports Rivals – Recensione

L’originale Kinect Sports per Xbox 360 ha fatto esattamente ciò che si proponeva di fare. Non ha reinventato il gioco in se o il modo di giocare, ma ha mostrato che, nonostante alcune caratteristiche ingannevoli, il Kinect funziona davvero!

Dopo quasi quattro anni arriva Kinect Sports Rivals, una versione riveduta, che non è più un gioco omaggio inserito nello start pack del Kinect, ma un vero e proprio gioco a prezzo budget rilasciato per altro con qualche mese di ritardo rispetto all’uscita di Xbox One.

Titolo: Kinect Sports Rivals
Sviluppatore: Rare
Publisher: Microsoft Studios
Piattaforme: Xbox One
Localizzazione: completamente in italiano

Kinect Sports Rivals inizia con un processo di creazione avatar molto interessante, e con una intro fantastica. Il Kinect ha percorso una lunga strada da quando fece la sua prima apparizione, migliorando molte delle sue features, come il poter giocare a distanza ravvicinata e godere di alcune delle funzionalità di scansione avanzate. Il modulo di scansione, infatti, sarà in grado di rilevare gli occhiali, i capelli, così come il vostro fisico. Pochi minuti ed il risultato è incredibile!

Il titolo permette di navigare attraverso i menù tramite il controller, il movimento delle mani o tramite controlli vocali, cosa che mi ha reso soddisfatto e che personalmente penso dovrebbe essere considerato standard in tutti i giochi basati sul sistema di movimento Kinect.

Il tema musicale di Rivals poi è decisamente contemporaneo, grazie alle licenze ottenute per la colonna sonora, come  “Let’s Go” e “Feel So Close” di Calvin Harris, brani divertenti che aiutano il giocatore ad entrare nel vivo del gioco.

Prima di poter giocare uno degli sport presenti a nostra scelta, dovremo sbloccarli. Inizieremo con una specie di tutorial che ci permetterà di sbloccare tutte e sei le discipline, e di iniziare una sorta di mini storia attraverso degli strani personaggi che fanno parte delle tre fazioni principali: il Clan Wolf composto dai ribelli e gli esuberanti, l’Eagle Legion dai fieri e i corretti e la Viper Network dagli aggressivi e spietati. Per poter far parte di queste fazioni dovremo prima guadagnarci il rispetto del capitano. E non sarà una cosa facile. Se avete giocato a Dance Central, questo mondo molto colorato e i personaggi che lo circondano vi saranno familiari.

Come abbiamo detto ci sono sei sports da sbloccare e sono, Moto d’acqua, Arrampicata, Tirassegno, Calcio, Bowling e Tennis.

6254919718

Si inizia subito con Moto d’acqua, e se eravate in attesa di un seguito di Waverace 64, beh, l’avete trovato. Il Kinect 2.0 in questo sport, risponde veramente bene, spostando le braccia avanti e indietro saremo in grado di simulare la direzione del manubrio. E’ anche possibile inclinarsi lateralmente per le curve strette, o in avanti e indietro per i salti o acrobazie che vi permetteranno di accumulare energia da consumare con il power-up, che in questo caso si tratta di un accelerazione. Il power-up potrà essere richiamato con un comando vocale. La pista è stupenda e dettagliata, e anche se mi sarebbero piaciuti più power-up e pericoli che non le solite mine, è molto divertente da giocare.

6681349187

L’arrampicata è il secondo sport che verrà sbloccato una volta superata la prima prova. Tutto quello che dovrete fare è raggiungere la vetta sollevando le braccia sopra la testa, afferrando l’appiglio giusto con la mano e tirando verso il basso per sollevarsi. E’ possibile che durante l’arrampicata ci sia un appiglio non facilmente raggiungibile, in questo caso sarà necessario saltare perché il nostro personaggio lo raggiunga per poi continuare la scalata. Sarà anche possibile, qualora si abbia un avversario davanti, poterlo agganciare per le gambe e strattonarlo giù. Qui il Kinect risponde benissimo ed il gioco risulta anche molto strategico, in quanto avremo una barra della stamina che si scaricherà se saremo appesi con una sola mano, provocando la caduta, e avremo bisogno di muoverci velocemente e studiare attentamente il percorso da fare. A differenza della Moto d’acqua, l’arrampicata è risultato più ostico da imparare e da superare.

2673838348

Superata la prova dell’arrampicata, sbloccheremo il minigioco del Tirassegno. Tutto quello che dovremo fare è puntare il dito o la mano verso lo schermo per muovere il mirino e colpire i bersagli. Durante la prova avremo anche elementi puzzle come colpire i bersagli in ordine numerico, o eliminare quelli dell’avversario ed evitare quelli raffiguranti dei teschi. Sarà possibile anche attivare il power-up che consiste in una torretta che potrà colpire l’avversario e viceversa, in questo caso potremo schivare il colpo spostandoci con il corpo a destra o a sinistra.

1843836885

Il Calcio forse è uno dei giochi che non hanno sfruttato completamente le potenzialità del kinect. E’ pressoché identico al minigioco visto per Xbox 360, dovremo cercare di fare gol costruendo azioni di gioco con i piedi o la testa, quando saremo in attacco, difenderci spostandoci a destra e sinistra e parare quando sarà il nostro turno di difesa. Abbastanza noioso e non moto preciso.

8439237468

Se lo avete amato in Wii Sports, allora lo amerete anche con Kinet Sports Rivals, si, stiamo parlando del Bowling, anche se tra tutti i minigiochi è quello stranamente un po’ fuori luogo, vuoi per il suo essere meno frenetico rispetto agli altri sports. Si comporta comunque bene, molto preciso rispondendo anche, durante il lancio, a movimenti del braccio che consentiranno  di dare un certo effetto alla palla. Come sempre questo è uno di quei giochi divertenti e molto competitivi.

2988883654

Infine abbiamo il Tennis, forse uno dei minigiochi più completi, dove il Kinect riconosce quasi tutti i movimenti del nostro corpo e dove la precisione la fa da padrone. Qua saremo in grado di fare rovesci, backspins o pallonetti, e dovremo correre a destra e sinistra per coprire tutto il campo. Forse la troppa precisione porta anche a qualche errore soprattuto nel rovescio, almeno è quello che è capitato a me. Forse uno dei minigiochi più faticosi insieme all’arrampicata.

Una volta sbloccati tutti gli sports saremo ora liberi di “girare” per l’isola e poter scegliere il minigioco da giocare da soli o in compagnia. Avremo a disposizione anche una companion app chiamata Kinect Sports Rivals Hub, che fornirà tutte le novità riguardanti questo mondo, visionare velocemente classifiche, risultati, video caricati, profili utente e news. Sarà possibile tenere traccia delle sfide che Microsoft organizza periodicamente, e personalizzare il proprio personaggio.

Conclusione

Kinect Sports Rivals è un buon titolo ma non privo di difetti, due tra tutti, i lunghi caricamenti tra un minigioco e l’altro e il doppiaggio asincrono. Gli sports sono tutti più o meno coinvolgenti, vedi il Bowling e il Calcio, forse un po’ sotto tono rispetto alle altre discipline. Le ambientazioni, il comparto grafico e le musiche sono coinvolgenti, e il mondo è affascinante e attraente abbastanza da conquistare la maggior parte dei giocatori che hanno goduto con Wii Sports. Se avete una famiglia che ama stare insieme e giocare a titoli come questo, Kinect Sports Rivals è il gioco che fa per voi!


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.