Resident Evil 5 – Recensione

Resident Evil 5 è un gioco del genere Survival Horror, disponibile da marzo 2009 per Xbox360, PS3 e, qualche mese piu tardi, anche per PC. Finora è l’ultimo episodio della serie e il primo approdato per le console next generation; il titolo è completamente prodotto e sviluppato dalla Capcom. Si dice che la casa giapponese decida di accostare ad un “Resident Evil” il numero successivo all’episodio precedente solo quando è sicura che il gioco in questione è in grado di dare un’esperienza videoludica superiore sotto tutti i punti di vista, così da confermarsi nella ristretta cerchia dei capolavori HD e distinguendosi dalla massa e dai quei Spin off di dubbia qualità. Detto questo parto con il mio commento personale, così da farvi capire se si è riusciti nell’intento. La trama si riallaccia ai capitoli precedenti, con personaggi e antagonista già famosi per la serie, sembra che il gioco abbia preso ispirazione dal quarto capitolo infatti i nemici e il parassita infettante sono molto simili, per non parlare di squisiti riferimenti, durante i dialoghi, dell’avventura in Spagna di Leon Kennedy. La trama principale vede Chris Redfield, ormai congedato dalla squadra speciale STARS e affiliato invece alla BSAA(contro le minacce bioterroristiche), raggiungere un villaggio nel cuore dell’Africa dove si ha la certezza di strani esperimenti biologici. Qui incontra Sheva Alomar, un’ altra agente della BSAA africana che sarà la partner di Chris, i due hanno un compito prevalentemente spionistico mentre le rimanenti due squadre della BSAA devono combattere eventuali terroristi sul luogo. Purtroppo gli abitanti sono stati infettati da un strano parassita e sono molto violenti, rieccoci in un nuovo incubo!!. La trama è nuovamente splendida, molto approfondita e ricca di riferimenti al passato, la situazione sempre sul “filo del rasoio” e i colpi di scena creano un alto coinvolgimento nel videogiocatore con una suspance continua. Graficamente è favoloso, il gioco in HD regala un’ambientazione molto ispirata e ottimamente riprodotta, senza contare la numerosa varietà degli ambienti come i suggestivi laboratori abbandonati. Texture sempre ben definite e giochi di luce, acqua ed esplosioni di notevole fattura. Altra cosa impressionante, oltre ai spettacolari filmati in CG, sono i personaggi e nemici, modellati perfettamente e con numerosi poligoni, in grado di far distinguere addirittura le vene del corpo. Il motore grafico gestisce un elevato numero di elementi su schermo senza problemi di pop-up. Di negativo per il comparto tecnico ci sono una fastidiosa compenetrazione poligonale e un basso assortimento di modelli poligonali per i nemici. Il sonoro è ottimo, le musiche sono capaci di sottolineare lo stato emotivo di una determinata situazione, effetti sonori validi e doppiaggio in italiano buono: i sottotitoli creano dei dialoghi che poco si differenziano dal titolo originale. La giocabilità è la stessa del quarto capitolo, nulla di particolarmente negativo: la scelta di dover stare immobili per mirare e sparare è azzeccata in quanto aumenta il senso di ansia, per il resto il personaggio è agile e nove slot e testa(ah già, il gioco sarà sempre in cooperativa con Sheva, giudata dalla CPU o da un amico) per trasportare oggetti e armi(possibili gli scambi, molto utili). Longevità ad alti livelli: quattro livelli di difficoltà, numerosi extra, i soliti obbiettivi da sbloccare ed, infine, il minigioco “mercenari” in cui si dovrà eliminare piu nemici possibili. Il tutto fa superare le venti ore di gioco(io ne ho più di 30!!). In conclusione Capcom ci regala un capolavoro più action e meno Horror(comunque secondo me è in grado di far paura e dare preoccupazione), quindi meno enigmi e piu nemici da eliminare(oppure la scelta della fuga non è mai da scartare e, a volte, è giusta e necessaria). Il gioco ora nel 2011 costa molto meno e il mio consiglio è quello di non lasciarselo sfuggire e collocarlo orgogliosamente tra la propria collezione.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com