The LEGO Movie Videogame – Recensione

legomovievideogame

I LEGO sono incredibili, non è vero? Un giocattolo che ha resistito alla prova del tempo e che oggi sembra essere così popolare come non lo è mai stato. Quando è stato annunciato il film LEGO ci sono state un po’ di preoccupazioni, ma dopo attimi di esitazione, quello che all’inizio poteva sembrare un flop è stato ben accettato dalla critica diventando un classico moderno dei film d’animazione (questa la nostra recensione).

E se la riuscita del film LEGO non può che renderci felici, ci lascia un po’ di suspance la trasposizione a videogioco. Quante volte un film fantastico ha avuto una trasposizione in game non proprio eccellente? Fortunatamente non è mai stato un problema delle varie serie LEGO, e oggi siamo qui a valutare dove questo ennesimo titoli si collochi, sarà un flop o un successo come sempre? Vediamolo assieme!

The-Lego-Movie-Videogame-all-Golden-Manuals

Titolo: The LEGO Movie Videogame
Sviluppatore: Travellers Tales
Publisher: Warner Bros Interactive Entertainment
Piattaforme: PC, Xbox ONE, Xbox360, PS3, PS4, WiiU, 3DS, PsVita
Numero giocatori: 1-2
Localizzazione: Italiano

Anche se non sviluppato dallo studio principale di TT Games, ma da un team interno, vale a dire TT Fusion, il gioco segue per la maggior parte la struttura base degli altri giochi LEGO, come Marvel Super Heroes, Harry Potter, LEGO Indiana Jones, etc. Ha un proprio hub principale e vari livelli da completare. Tuttavia in generale si ha una leggera sensazione di qualcosa di diverso.

I titoli di cui sopra, così come gli altri nella vasta libreria TT Games, hanno un aspetto LEGO, con un design più ‘realistico’. Se si passa attraverso Hogwarts, ci sono zone che non sono fatte di LEGO, ma che sono più naturali, e questo non è il caso di quest’ultimo titolo, qui tutto il gioco è fatto di LEGO! Questo è fondamentalmente ciò che lo distingue dagli altri giochi LEGO. Oltre a questo, abbiamo sempre visto i personaggi LEGO muoversi agevolmente nello schermo, ma qui il gioco segue lo stile del film, e questi si muoveranno con un’animazione in stop motion. Ora, questo si nota di meno nel gameplay che nelle scene di intermezzo, ma è notevolmente visibile rispetto ad altri giochi. Ci sono poi alcune tecniche intelligenti che danno al titolo una sensazione di essere in un gioco LEGO, piuttosto che in un mondo reale, ad esempio la tecnica del tilt-shift.

the_lego_movie_videogame_30_jpg_0x0_q85

Come abbiamo detto, il gameplay tende a seguire la formula collaudata dei giochi LEGO. Distruggere e ricostruire per ottenere oggetti utili a proseguire l’avventura. È sempre semplice da giocare e ideale per le famiglie, grazie anche alla già collaudata modalità in split screen. In The LEGO Movie Videogame vengono introdotte alcune novità rispetto ai titoli precedenti, come ad esempio le costruzioni che Emmet, il personaggio principale, potrà realizzare tramite delle “istruzioni”, accedendo ad una schermata dove bisognerà costruire l’oggetto, selezionando su una ruota il mattoncino corrispondente. O i Maestri Costruttori che potranno demolire e ricostruire qualsiasi oggetto, come da tradizione LEGO, ma con un potere in più, quello di poter combinare tre diverse strutture per costruirne una sola. Per ultima una sezione musicale, nella quale dovremo semplicemente premere a tempo i tasti che appaiono sullo schermo.

I titoli LEGO hanno sempre avuto una caratteristica fondamentale, l’umorismo, e se nei giochi precedenti questo si traduceva nel creare delle parodie di film famosi, in questo caso, il compito è stato più arduo, dovendo partire da un film che parodia lo era già. Un plauso quindi agli sceneggiatori del titolo TT Games che hanno dovuto adattare il gioco senza ben noti punti di riferimento. Il gioco infatti, segue per filo e per segno la trama del film. Il personaggio principale è il carpentiere Emmet, cittadino modello di Bricksburg, che ogni giorno ha il solo obiettivo di seguire alla lettera le “istruzioni” (delle quali abbiamo parlato in precedenza) e vivere una vita felice. Ma un giorno al termine del suo turno di lavoro cade in una buca dopo essersi fatto scappare dalle mani le istruzioni. Da questo momento inizia la sua avventura che lo porterà ad esplorare svariati luoghi ed incontrare improbabili personaggi. Detto questo, se non avete visto il film, vi suggeriamo di andarlo a vedere prima di giocare il gioco.

1802-0e241b33_680_400

Rispetto ai titoli LEGO precedenti, in questo ci sarà molto meno da fare con un hub non all’altezza di giochi come Marvel Super Heroes dove l’immensità di New York la faceva da padrona, o come le divertenti sessioni esplorative presenti ad Hogwarts in Harry Potter. Il titolo potrà essere concluso in poche ore, ma questo non pregiudica la buona riuscita dello stesso, che potrà essere giocato in modalità gioco libero, per poter raggiungere luoghi prima inaccessibili, sbloccare tutti i personaggi e raccogliere tutti i mattoncini. Ci sono infatti oltre 90 personaggi da trovare e acquistare, 70 mattoncini dorati, 20 mattoncini rossi e svariati oggetti da collezionare.

In conclusione The LEGO Movie Videogame è un buon gioco che si rifà ad un ottimo film. Non è il miglior gioco LEGO in commercio, ma è un titolo divertente, progettato per le famiglie, dove la sfida e le meccaniche di gioco non sono troppo profonde, e che molto probabilmente i fan dei titoli precedenti giocheranno solo per il nome che li lega.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.