Titolo: Killer Instinct
Genere: Picchiaduro
Sviluppatore: Double Helix
Publisher: Microsoft
Numero giocatori offline: 1
Numero giocatori online: 2
Localizzazione: Completamente in italiano

Nel 1994 la Rare portò nelle sale giochi e nei nostri salotti Killer Instinct, quasi in sordina. Il titolo però era destinato a diventare leggenda. Il suo gameplay frenetico e violento al punto giusto fecero gridare al miracolo, così come una veste grafica inedita per i tempi. Per non parlare poi del nuovo sistema di combo, counters e della voce del commentatore. Forse il vero marchio di fabbrica. Grazie ai numerosi gettoni spesi negli anni, a Double Games e alle richieste pressanti dei fans, il nuovo capitolo del franchise è approdato sulla neonata Xbox One come esclusiva. Il remake e il suo annuncio durante lo scorso E3 Losangelino è stato accolto con molto calore, nonostante le paure di un ritorno sottotono, vista la pressione che la casa di sviluppo doveva sopportare. Nonostante questo Killer Instinct è stato riproposto in gran forma, mantenendo inalterati tutti i canoni della serie e sapendosi al tempo stesso innovare adattandosi ai tempi che corrono, anche, purtroppo, per quel che riguarda il free to play.

Il titolo rilasciato è in continuo divenire, come probabilmente sarà lo standard che accompagnerà tutta questa generazione di console. Non vi è alcuna campagna single player né plot narrativo, cosa che per altro non avrebbe aggiunto niente di particolare al titolo. Quindi niente storia inerente ad un classico torneo di arti marziali, ma solo nudo e crudo gameplay che ci butterà a capofitto nell’azione frenetica e brutale di cui Killer Instinct è maestro.

Com’è ormai noto la produzione si è distinta per il sistema originale di combo complesse e per le inconfondibili combo breaker, unite, per la prima volta alle counter breaker. Vi sono inoltre le finishing move e degli attacchi speciali per ogni personaggio sbloccabile o acquistabili. Il gameplay risulta molto fluido e consolidato e non stento a credere che possa essere adottato durante i prossimi EVO. Il titolo prova quindi molta dipendenza, soprattutto quando le nostre concatenazioni di combo riusciranno a superare le 30 hits, colorando così lo schermo non solo di sangue ma anche da un numero incredibile di effetti particellari e pirotecnici. Anche se i detrattori saranno subito pronti a dire che basterà premere tasti a casaccio, vi posso assicurare che non sarà così. Ecco perchè oltre alla modalità training, è stata introdotta la modalità Dojo, grazie alla quale potremo effettuare un training con difficoltà progressiva e crescente. Ogni combo , finisher o obiettivo completato porterà al conseguimento di KI Points, che potremo poi impiegare per sbloccare specifici equipaggiamenti, come ginocchiere, maschere, sfondi, o i vari livelli di gioco.

 

Al momento le due modalità disponibili, oltre all’allenamento, sono Multiplayer e sopravvivenza. Proprio quest’ultima consta in una serie infinita di incontri vecchio stampo, cercando di stare in vita il più a lungo possibile, affrontando incontri d due rounds ciascuno. All’ inizio partita potremo selezionare, oltre che il nostro alter ego, anche tanti altri livelli di difficoltà, tutti molto vari e difficili visto che, ovviamente, più alto sarà il livello da noi scelto e maggiore sarà la punizione per ogni nostro errore. Molto importanti saranno le Combo Breaker, in grado di bloccare i colpi avversari dandoci così la possibilità di contrattaccare. Potremmo inoltre assistere alla modalità CPU vs CPU, così da poter prendere appunti oppure assistere a degli scontri spettacolari come se fossimo al cinema. Qui potremmo scegliere il nostro avversario, arena e degli specifici handicap per gli incontri: Noob, Facile, Normale, Difficile, Killer e Kyle. Quest’ultima è la più estrema e punitiva ed è stata ribattezzata così per via del nome di uno degli sviluppatori di Killer Instinct, di cui si dice essere il campione assoluto.

Il gameplay è già stato descritto molte volte come solido e collaudato e al tempo stesso fluido , solido e punitivo per i button smasher. Il sistema di combo è infatti uno dei più ricchi e complessi fra le produzioni di genere. Ogni colpo ha un suo danno e relativo effetto, a seconda che sia debole, normale o potente. Ci sono molte barre di danno da riempire e da concatenare, al fine di infliggere danni sempre maggiori ed aumentare il nostro appagamento. Basti pensare che con una hit combo da 30 colpi potrete anche far esaurire completamente la barra vitale del vostro avversario. Al fine di evitare l’inevitabile disfatta, vi sono le Combo Breaker che saranno in grado di bloccare ogni attacco, eccetto le Ultra Combo che sono gli attacchi finali da oltre 40 hit.

In qusto capito vi è l’introduzione delle mosse ombra, con le relative liker e combo., particolari mosse dove il combattente assumenrà una forma eterea, diventando invulnerabile per la durata del colpo. Sono attivabili solo al riempimento della prima barra e permetteno di iniziare una combo o concatenarne fra loro. Più complesse o veloci saranno le nostre combinazioni e più velocemente la barra dedicata si riempirà. Infine, potremo attivare il potere speciale del nostro combattente, a patto che si completi una barra che si andrà a riempire ad ogni hit subita, che ci permetterà di creare combo più devastanti o di recuperare un po’ di salute. Insomma, come avrete capito, ce n’è per tutti i gusti!

Fin qui i pregi ed effettivamente ce ne sono molti, ma purtroppo il gioco non è esente da difetti e mancanze. La versione gratis O free to play che dir si voglia consta in un solo combattente, Jago ed ad un solo scenario. Sarebbe più corretto parlare di demo. Fortunatamente noi eravamo in possesso di un codice gentilmente fornitoci, dove erano presente tutti i personaggi e gli scenari appartenenti alla prima stagione di rilascio del gioco.

Per tutti gli altri, se volete sbloccare i personaggi, dovrete appoggiarvi alle tanto odiate microtransazioni, ovvero 4.99 € per ogni PG, 19.99 € per tutti gli 8 personaggi presenti e le arene, o 39.99 € (compresa la versione Classic del titolo) per la Combo Pack. Infine la Ultimate Edition da 59.99 € contenente tutti i personaggi della Season 1, la versione Classic del titolo, tutti costumi alternativi compresi gli accessori ed altri contenuti tra cui punti extra.

Un’altro problema, almeno per la prima release è il comparto Multiplayer, che soffre di alcuni problemi di Bilanciamento. Anche se al momento della stesura di questo articolo sono già state fatte alcune migliorie soprattutto per quel che riguarda gli incontri fra amici e facenti parte della stessa chat di gioco.

 

Come ultimo appunto, seppur i colori sgargianti e le ambientazioni suggestive e caratterizzate alla perfezione sono godibilissime, il titolo soffre un po’ sotto l’aspetto grafico mostrando il fianco in alcune occasioni soprattutto nel comparto animazioni, alle volte troppo approssimative, presentando alcuni bug grafici o frame mancanti, anche se il design generale del titolo resta assolutamente meraviglioso ed accattivante da vedere, scorrendo a 60 frame e 720p nativi.

Concludendo posso assolutamente affermare che questo Reboot di Killer Instinct è un signor gioco, una delle migliori esclusive di lancio di questa Xbox One, in grado di rapire il videogiocatore fin da subito e rischiare di portarlo all’epilessia. Il sonoro, infine, altro marchio di fabbrica della produzione è di altissima qualità con l’inconfondibile voce originale e cattivassima che andrà a sottolineare le combo breakers. Il tutto contribuisce ad immergere il giocatore in un mondo fatto di sonore botte. Peccato quindi solo per il free to play e tutto quello che comporta.

The Wild Sheep

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com