Il titolo disponibile per Xbox 360 a partire dal 7 Novembre 20o8 è un third person shooter sviluppato da Epic Games e divenuto famoso insieme al precedente capitolo per aver introdotto un gameplay focalizzato sulle coperture dinamiche.

Il titolo è sicuramente stato accompagnato fino al lancio da aspettative altissime dato che il primo capitolo aveva riscosso tantissimo successo sia di pubblico che di critica; in questa recensione vedremo se le premesse sono state rispettate e se il titolo è il degno seguito del primo Gears.

Il titolo riprende le vicende della squadra Delta, comandata dal sergente Marcus Fenix che insieme al resto del COG dovrà attaccare le locuste direttamente nella loro roccaforte a Landown. Il titolo riprende il gameplay alla base del primo Gears aggiungendo diverse novità come nuove armi, maggior varietà di situazioni e un’ IA nemica, ancora non del tutto convincente, ma migliorata di molto. Il gameplay è ancora più spettacolare e frenetico dall’inizio alla fine tranne per l’ultimo capitolo che si chiude in maniera troppo frettolosa con tantissime vicende che si susseguono senza sosta e con una pessima boss fight finale. Comunque risulta impressionante, nonostante siano poche le aggiunte, come il titolo diverta ancora molto; le nuove armi si inseriscono in maniera ottima nel gameplay e donano maggior varietà e originalità al gioco, infatti è molto difficile trovare in un altro gioco un arco munito di freccie dalla punta esplosiva. Impressionante anche la varietà di situazioni che non darà tregua al giocatore mettendolo sempre al centro della battaglia. Migliorata tantissimo la trama che, sebbene non sia epica e memorabile, punta molto sul lato psicologico dei personaggi che potranno sembrare esternamente uomini senza sentimenti il cui unico scopo è quello di sterminare nel modo più cruento possibile eserciti di locuste, ma che in realtà sono afflitti da una serie di problemi psicologici, ne è un esempio Dom, il cui unico motivo per continuare la battaglia è quello di ritrovare sua moglie o anche Benjamin Carmine che desidera vendicare la morte del proprio fratello.

Graficamente si hanno diversi passi in avanti rispetto al predecessore con l’Unreal Engine 3 sfruttato a dovere; infatti si avrà una maggior pulizia grafica, ottimi particellari e grande fluidità sebbene sarebbe stato possibile fare qualcosa di più a livello di texturizzazione.

Ottime le musiche che si sposano perfettamente con il gioco risultando davvero incalzanti e discreto risulta il doppiaggio sebbene non sia paragonabile alle produzioni maggiori.

Chiude il paccheto il comparto multiplayer riuscito e originale, grazie anche alla modalità orda , ripresa da tantissimi giochi successivi a Gears of War 2; questa modalità permette di affrontare ondate di locuste a difficoltà crescente. Il multiplayer, sebbene non sia paragonabile a titoli pensati per essere giocati multiplayer come i vari Halo, Call of Duty e Battlefield, è divertente e riesce ad aumentare la già ottima longevità del comparto single player.

In definitiva, sebbene ci troviamo di fronte al capitolo meno riuscito della serie, le premesse sono state mantenute e il gioco riesce a divertire tantissimo e risulta il giusto seguito del primo epico Gears of War.

PRO:

  • miglioramenti netti nel multiplayer e nel gameplay
  • multiplayer divertente
  • graficamente è difficile avere di meglio

CONTRO:

  • ultimo capitolo troppo affrettato
  • la trama poteva essere migliore

Grafica: 9
Gameplay: 9
Sonoro: 8
Grafica: 9,2
Totale: 9

Fan di Halo e PCista, vado matto per il cinema, le serie tv, lo sport, la musica rock anni 60-70, i Simpson e Futurama, Tolkien e Asimov. Amante di natura e animali, spero in futuro di poter lavorare come redattore per un sito videoludico. Per contattarmi: [email protected]

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up