Recensione: Zelda Twilight Princess

Recensioni Utenti

Il titolo sviluppato per Nintendo Wii e pubblicato l’8 Dicembre 2006 è action/adventure con Link , uno dei personaggi più carismatici e famosi della storia dei videogiochi, come protagonista.

Il titolo inizia 100 anni dopo Ocarina of Time nel villaggio Tauro e le vicende iniziano quando presso la sorgente della foresta del villaggio Link viene attaccato da mostri in groppa a dei cinghiali che rapiscono due amici di Link: Iria e Colin. In seguito Link si ritrova davanti ad un portale che lo risucchia facendolo entrare in un mondo chiamato crepuscolo, ma facendogli assumere le sembianze di un lupo. Successivamente si sveglierà in una prigione dove incontrerà Midna che deciderà di aiutare Link a ritrovare i suoi due amici spiegandoli che l’unico modo per tornare normale è uscire dal crepuscolo. In seguito Link conoscerà la principessa Zelda che è stata maledetta da Zant, il re del crepuscolo. Il compito di Link sarà quello di salvare la principessa Zelda e di ritrovare i suoi amici.

La peculiarità del gameplay è data dalla presenza di due fasi, infatti di giorno  utilizzeremo Link e di notte  utilizzeremo la sua trasformazione; queste fasi sono molto diverse tra di loro e sono caratterizzate da diversi scenari e diverse tipologie di nemici. Le fasi più riuscite sono quelle in cui utilizzeremo Link  data la maggior varietà di ambientazioni e il maggior numero di oggetti e mosse del personaggio. Infatti oltre ad essere munito di spada e scudo, Link potrà utilizzare una fionda, un boomerang, un martello ferrato, degli artigli, diverse tipologie di bombe, un arco e molti altri oggetti; il gran numero di oggetti utilizzabili renderà il titolo molto vario dato che alcune fasi dei livelli richiedono l’utilizzo di alcuni di questi oggetti per proseguire e lo stesso vale per i nemici che spesso saranno vulnerabili solo ad alcuni di questi oggetti, quindi il compito del giocatore sarà quello di trovare la giusta tattica per sconfiggere i nemici. I puzzle ambientali sono davvero ottimi e richiedono spesso diverso tempo per essere superati. Le ambientazioni sono fantastiche e sono completamente diverse tra di loro, ci troveremo infatti in foreste, zone sott’acqua, pianure, zone vulcaniche, villaggi e molte altre ambientazioni che fanno comprendere la grande fantasia e la grande cura degli sviluppatori per il titolo.

Graficamente il titolo non risulta impressionante visto che si tratta di uno dei primi titoli usciti per Nintendo Wii e visto che si tratta di un riadattamento di un gioco già uscito per GameCube per i controlli della nuova console Nintendo; comunque gli effetti visivi sono ottimi, l’ambientazione cupa e misteriosa dell’intero gioco è ricreata davvero bene e sono convincenti i modelli poligonali sebbene non sia possibile aspettarsi un livello di texturizzazione paragonabile agli ultimi titoli usciti per Wii. I controlli sono davvero ottimi e se il gioco non fosse uscito per GameCube si potrebbe pensare che il gioco sia stato pensato per essere sviluppato per Wii.  Infatti il motion controller viene sfruttato al meglio garantendo grande precisione, ma al tempo stesso grande rapidità e sembrerà davvero di combattere impugnando una spada.

Chiude il pacchetto il sonoro realizzato con grande cura con musiche che riescono ad adattarsi perfettamente all’ambientazione del gioco.

In definitiva, sebbene sia lontano dai migliori episodi della serie il titolo rappresenta uno dei migliori titoli disponibili per Wii è un acquisto praticamente obbligatorio per chiunque possiede la console Nipponica e ama gli action-adventure.

PRO:

  • ottima ambientazione
  • sonoro ben fatto
  • Il gameplay  sfrutta al meglio le potenzialità della console
  • ottima longevità

CONTRO:

  • dal punto di vista grafico non ci sono miglioramenti rispetto alla versione per gamecube
  • il titolo non può essere paragonato ai migliori capitoli della serie

Grafica: 8

Gameplay: 9,5

Sonoro: 8,5

Longevità: 9

Totale: 8,8

Fan di Halo e PCista, vado matto per il cinema, le serie tv, lo sport, la musica rock anni 60-70, i Simpson e Futurama, Tolkien e Asimov. Amante di natura e animali, spero in futuro di poter lavorare come redattore per un sito videoludico. Per contattarmi: [email protected]

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up