Recensione X/Y

TITOLO: Pokemon X/Y
SVILUPPATORE: The Pokèmon Company
PUBLISHER: Nintendo
GENERE: Gioco Di Ruolo
GIOCATORI: 1
PIATTAFORME: 3DS (12-10-2013)
LOCALIZZAZIONE: Sottotitolato In Italiano

Ed eccoci qui a giocare questo nuovo e splendido capitolo di una delle saghe più seguite dal 1996 con Pokemon Rosso/Blue e Verde!
Dopo il grande “ritorno alle origini” segnato da pokemon bianco/nero, Pokemon X-Y non smette di sorprenderci regalandoci l’opportunità di diventare il più forte allenatore e vagare per le splendide cittadine della sua nuova regione Kalos!

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=gmywDbnC5oc]

Benvenuti al Villaggio di Borgo Bozzetto…
A Differenza di altri Pokemon, in questo capitolo è stata inserita una mini “evoluzione” del personaggio, oltre al sesso infatti potrete scegliere l’acconciatura e addirittura il volto. Inizialmente sarà presente solo la scelta del colore dei capelli, ma esplorando i negozi di “moda” sarà possibile anche comprare vestiti e cambiarvi nei camerini! OK non è molto, ma almeno è qualcosa!
Il nostro viaggio, dunque, inizia proprio nel villaggio di Borgo Bozzetto, saremo un bimbo/a appena trasferiti nel villaggio, ovviamente appena usciti di casa avremo un incontro con altri allenatori pronti a trascinarci nella nostra nuovissima avventura, oltretutto non dovremmo andare nel laboratorio a scegliere il nostro pokemon iniziale ma saranno proprio i nostri amici a farcelo scegliere (sotto commissione del professore Platan).
Arrivati a Luminopoli, la città più grande di kalos avremmo il nostro primo incontro con il prof Platan, che per testare le nostre capacità ci sfiderà. Sconfitto ci darà l’opportunità di scegliere un secondo starter e indovinate un po’? Uno dei nostri vecchi amici! Li ricordate?
Parlo proprio di loro: Charmander, Bulbasaur e Squirtle!

Charmander, Bulbasaur e Squirtle
Quanti giorni abbiamo passato a dire “rivoglio i primi pokemon, i miei adorati…” ebbene si, le nostre preghiere sono state esaudite, sarà proprio uno di questi gioiellini ad accompagnarci!

Tornando seri..la campagna ha una durata stimata di 30 ore (ovviamente è relativo al tipo di gioco), la regione di questa generazione è molto ampia da esplorare alla ricerca di nuovi e vecchi pokemon. Purtroppo c’è da dire che, anche se sono stati inseriti quasi tutti i pokemon fin ora usciti (circa 750), quelli nuovissimi lasciano un pochino a desiderare, ma comunque non lo vedo come un difetto, alla fine quanti ne hanno creati?!

pokemon-x-y-nintendo-3ds

Dolci Soddisfazzioni…
Il gioco si presenta con una buona longevità, molto fluido soppratutto nei movimenti, cosa che anche a piedi si nota immediatamente. Vi ricordate la cara vecchia bicicletta? se la volete usare nessuno ve lo impedisce, ma non ce ne sarà la necessità visto il ritmo che avrà il personaggio appena ricevuti i “pattini” da un allenatrice di fronte alla prima palestra!
Per quanto riguarda il sistema di combattimento è rimasto pressappoco uguale al capitolo precedente, facile e senza intoppi.
Graficamente il titolo è migliorato,certo non è un gioco per pc, però hanno fatto un buon lavoro inserendo animazioni ben definite.

combattimento pokemon x
I nostri fedeli amici curati nel dettaglio e nei movimenti ci fanno quasi tornare bambini, il sistema 3D ne valorizza l’impegno, anche se purtroppo come tutti sappiamo il 3D è presente solo in video e combattimenti.
Ovviamente ha un ottima risoluzione anche in 2D, non si notano gravi sgranature, i colori sono vivaci e i contorni ben definiti rispetto ai capitoli precedenti.
Migliorie anche nel comparto audio, con una colonna sonora sempre più ricca dedicata ad ogni situazione, mantenendo però “l’originale” in punti particolari del gioco (per noi sentimentalisti ovviamente). Ben abbinate ai momenti cruciali ci danno la spinta per migliorarci ed andare avanti in questo fantastico mondo.

Io e Te…Pokè???
Meno importante ma pur sempre carina l’introduzione di Pokè Io e Te, una sorta di minigioco per far aumentare l’affinità con il nostro pokemon, in pratica una sorta di nintendog nella quale coccolare, giocare (minigiochi interni tra cui : cogli la bacca, colpo di testa, puzzle tap tap) e ovviamente dare un buonissimo pokèbigné al nostro pokemon.

pokè io e te

Super Allenamento Virtuale:

La Macchina SAV (super allenamento virtuale) è uno sport che si svolge in uno spazio virtuale usando un pallone robot.
Come in Pokè Io e Te si tratta di un mini gioco a stanza nella quale è possibile aggiungere sacconi di sabbia per far allenare i tuoi pokemon (attenzione ogni sacco produce effetti diversi per aumentare: attacco,difesa,velocità,att. sp,dif sp. e ps).

X o Y?
Per quanto sia possibile cercare differenze pare che siano presenti solo per quanto riguarda pokemon leggendari o mega-evoluzioni esclusivi per le due versioni.

In Conclusione…
Pokémon X e Pokémon Y saltano all’occhio per l’innovazione grafica 3D. Oltre a un gameplay quasi perfetto e soprattutto innovativo affiancato ad una storia completamente nuova e ben strutturata, ci colpisce anche questa volta affascinando sia grandi che piccoli. Difatti oltre a farci tornare bambini e divertire è una di quelle saghe videoludiche che sarà difficile far appassire, dentro di noi c’è sempre un piccolo allenatore di pokemon e quindi…Catturiamoli Tutti!!!

Solare e Appassionata di Videogame!

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com