La Cosa, di John Carpenter

Recensioni Utenti

Questo film è un ottimo esempio di come la paura possa, quando scorre nelle vene, annebbiare la ragione e di quanto la paranoia dell’uomo possa portarlo a compiere gesti che mai avrebbe fatto in un’altra situazione.
Girato nel 1982 dal regista John Carpenter, esso si ispira al romanzo “Who goes there?” ( “chi va la?”) di John W.Campbell.
Il film è ambientato al polo sud, dove la vita nell’Outpost#31, avamposto americano di ricerca, prosegue tranquilla.
Una mattina però, un husky inseguito da un elicottero si rifugia nella base.
Da quel momento in poi, per gli abitanti dell’Outpost#31, inizierà una lotta senza quartiere per la loro sopravvivenza.
Girato con un budget di quasi 10 milioni di dollari, la creatura di Jonh Carpenter assorbe e quasi contamina lo spettatore, trasportandolo assieme alla cinepresa nelle claustrofobiche ambientazioni dello sperduto avamposto.
Da notare che i protagonisti sono tutti di sesso maschile, e che l’unica voce femminile è quella di un computer del protagonista ( doppiata dall’allora moglie di Carpenter , Adrienne Bardeau ) tale R.J. MacReady ( interpretato da un convincente Kurt Russel ).
Una curiosità :Rob Bottin, il curatore degli effetti speciali, dopo l’uscita del film divenne, a soli 23 anni, il più richiesto di Hollywood.
Un film per gli amanti del brivido e per gli impavidi, non adatto a chi è debole di stomaco.
E’ stato annunciato un prequel che dovrebbe arrivare in Italia in 27 luglio: sarà diretto dal regista semi-esordiente Matthijis van Heijningen Jr. e ambientato 3 giorni prima dell’originale.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up