AnteprimeFeatured

UnMetal – Anteprima

Molti di voi hanno conosciuto Metal Gear solo nella sua versione Solid, uscita per Psx e poi riproposta con varie interazione fino ad oggi, ma originalmente le avventure di Snake nascevano in 2D, in formato 8 bit, su MSX e NES.  Ho avuto la possibilità di testare la versione preview di UnMetal, che è sicuramente un omaggio al classico gioco NES isometrico 2D Metal Gear e al suo primo gameplay basato sullo stealth che sarebbe diventato un punto fermo per la serie.

Ma UnMetal non si limita solo ad omaggiare il gioco originale, puntando molto sull’esplorazione, le fasi stealth, ma soprattutto infondendo tutta l’avventura di comicità e sarcasmo che vi strapperanno molto più che un semplice sorriso a mezza bocca. I creatori sono gli stessi di UnEpic, un gioco che prendeva le tematiche dei GdR e le riproponeva in salsa umoristica unitamente ad un gameplay divertente ed appassionante.

La struttura del gameplay di UnMetal è ovviamente quella di uno stealth d’azione in stile retrò in cui interpretiamo il personaggio di Jesse Fox. Come vuole la tradizione il nostro eroe è stato  imprigionato per un crimine che non ha commesso, deve usare la furtività e l’astuzia per sfuggire ai suoi rapitori. Jesse Fox è un protagonista dalla voce roca che si adatta allo stampo degli anni ’80 e UnMetal è pieno di riferimenti a giochi e film retrò. Nel gioco Jesse sta effettivamente raccontando la storia come un continuo flashback, anche se come narratore si dimostra alquanto inaffidabile, omettendo magari alcuni dettagli oppure modificando alcuni ricordi a seconda della memoria imprevedibile di Jesse.
La storia è quasi narrata, dal momento che viene raccontata in un lungo debriefing estremamente dettagliato che si intercala con le fasi d’azione, e questo esalta l’umorismo che ritroviamo in tutto il gioco, che ritroviamo anche nelle fasi nella quali prendiamo direttamente il controllo del nostro eroe.

UnMetal è tanto un gioco di avventura quanto un gioco d’azione. Per procedere dobbiamo eliminare od evitare i nemici usando la furtività e al contempo trovare oggetti, combinarli per creare nuovi oggetti e completare le attività per i personaggi che incontriamo lungo il nostro percorso verso la libertà. Ci sono alcuni puntyi dove degli enigmi ambientali metteranno alla prova la nostra abilità come solutori, ma niente di così impegnativo od insormontabile. I controlli sono semplici ed intuitivi, meno intuitivo è il processo di combinazione dei vari oggetti nel nostro inventario per crearne di nuovi, ma dopo che si entra nello spirito del gioco, abbracciando la sua aria scanzonata e un po’ folle, non avremo a capire cosa fare e quando farlo. La grafica è quella tipica degli anni ’80, sia per quel che riguarda la realizzazione tecnica con un’ottima pixel art a 8-bit, che per le immagini e le animazioni in-game. I riferimenti al periodo storico sono veramente un numero sesquipedale, per cui è divertente andarli a scoprire sia nella narrazione di Jesse che vari livelli di gioco.

 

In conclusione

Viste le premesse di questa versione preview, le aspettative in merito a UnMetal sono molto alte e se il gioco manterrà il gameplay mostrato e lo spirito umoristico e caustico che lo pervade, sono certo che avrà un gran successo per gli amanti del genere action-stealth che amano anche farsi due grasse risate, rivangando un tempo passato ma che ormai è entrato con tutte le sue sfumature nell'immaginario collettivo: gli anni '80.

User Rating: Be the first one !
Mostra tutto

Sergio "Cateye10" Grazzini

Digital dreamer, videogames addicted, wannabe Jedi. An old player that is still capable of wonder.
Back to top button