FeaturedRecensioni TechTech

Nokia 2.4 – Recensione

Quando parliamo di smartphone con Android di serie, non ci sono molte scelte nel segmento low budget. Le offerte di Xiaomi possono darci un ottimo rapporto qualità-prezzo, ma non tutti sono fan della MIUI, anche se la skin personalizzata è migliorata drasticamente con MIUI 12. Per quelli che preferiscono un sistema operativo snello e senza pubblicità, ci sono fondamentalmente due marchi che lo propongono, e sono Motorola e Nokia. Per anni Motorola è stata il re del segmento low budget, ma con la comparsa di marchi come Xiaomi, Oppo e Vivo, ha dovuto mettersi da parte per un po’, per poi tornare recentemente con modelli che si adattano bene alla concorrenza.

Nokia invece rimane ferma nelle sue proposte, offrendo un software, Android One, puro e genuino, che ritroviamo anche nel modello entry level della casa finlandese.

Questo tra i nuovi smartphone è il più economico, ma nonostante ciò Nokia promette vantaggi, tra cui un display da 6,5 ​​pollici, una durata della batteria di due giorni e il supporto della modalità notturna sulla doppia fotocamera.

Va da sé che a questo prezzo ci sono comunque inevitabili compromessi, in particolare qualche grave rallentamento da parte di un processore che spesso fatica a tenere il passo con le richieste delle app moderne. Questo potrebbe essere solo il prezzo che potremmo pagare per un telefono così economico. Ma scopriamolo assieme.

Nella confezione del  Nokia 2.4, oltre allo smartphone, troviamo i classici manuali rapidi, l’alimentatore, il cavo Micro-USB (2.0) e la spilla per rimuovere il carrellino della SIM. Quest’ultimo può alloggiare due SIM e una scheda di memoria contemporaneamente.

Il device è disponibile in commercio in tre colorazioni diverse, Dusk, Charcoal (quello testato da noi) e Fjord, pesa 195g e ha delle dimensioni adeguate alla grandezza dello schermo, 165,85 x 76,30 x 8,69 mm. La cover è realizzata con nanotecnologia 3D, il telaio in metallo pressofuso e la scocca in policarbonato si adattano perfettamente alla mano donando al telefono una sensazione di comfort e solidità tipica di telefoni di fascia medio alta.

Sul lato superiore del telefono troviamo il jack da 3,5mm con a fianco il secondo microfono per la soppressione dei rumori e in basso sono allineati il microfono principale, la porta Micro USB di ricarica e lo speaker mono. A sinistra lo slot per le sim e la memoria e il pulsante di Google Assistant che ci permette di fare tutto semplicemente con la voce. Con un solo pulsante possiamo gestire i nostri impegni, creare liste di cose da fare e chiedere indicazioni stradali mentre si è in viaggio, e molto altro. Infine a destra il tasto accensione e bilanciamento volume.

Lo schermo con tecnologia IPS da 6,5 pollici è ampio ma con una risoluzione HD+ di 720×1600 pixel e un rapporto di forma di 20:9. I colori sono abbastanza buoni anche se i neri tendono un po’ al grigio chiaro e la visibilità sotto la luce del sole è discreta con un leggero effetto riflesso.

Alimentato da un processore Mediatek Octa-Core Helio P22 MT6762 (4x 2 GHz Cortex-A53 + 4x 1.5 GHz Cortex-A53) a 12 nm, accoppiato con 2 GB di RAM, il Nokia 2.4 fa il suo dovere, ma soffre in sessioni multitasking, portando il telefono a rallentare, notando qualche ritardo nella navigazione e nel passare da un’applicazione ad un altra. Chiaramente, il dispositivo è orientato verso utenti casual, ed è qui che rende bene, grazie anche al sistema operativo e la suite minimal. Uno dei principali punti di forza del Nokia 2.4 è infatti quello di avere come sistema operativo Android One con aggiornamenti mensili riguardanti la sicurezza per 3 anni e 2 anni di aggiornamenti software assicurati. Al momento troviamo installato Android 10, ma il telefono è già pronto per la versione 11. Con Android One abbiamo il minimo indispensabile come personalizzazioni se non quelle basilari, le gesture a schermo spento, sollevare per controllare il telefono, disattivare la suoneria premendo tasto su+accensione e lo swipe per accedere alle notifiche usando l’impronta digitale posteriore. Inoltre il launcher è semplicissimo, con le notizie Google accessibili con uno swipe verso destra nella home.

La sezione grafica si basa su PowerVR GE8320 che ovviamente non assicura nessun margine per chi volesse giocare. Per quanto riguarda il comparto networking, abbiamo il pieno supporto alle reti 4G, ma non 4G+, per il WiFi ci dobbiamo accontentare della banda a 2,4Ghz, mentre il Bluetooth è in versione 5.0.

Una delle caratteristiche principali di questo telefono è la lunga durata della batteria. Con 4500 mAh, e grazie alle ottimizzazioni software che Nokia ha fatto, riesce ad offrire ottime prestazioni. Utilizzandolo normalmente, quindi ricevendo e inviando mail, telefonando, navigando in internet, e guardando qualche video, abbiamo ricaricato il telefono dopo quasi tre giorni. Non ha ricarica veloce, questo dovuto al caricatore da 1A, infatti a telefono completamente scarico, ci vorranno circa 3 ore per una ricarica completa.

Il Nokia 2.4 è dotato di 32 GB di memoria interna, ulteriormente espandibile fino a 512 GB tramite uno slot per schede microSD, che, come detto in precedenza non sacrifica la possibilità di inserire contemporaneamente anche due SIM.

Nella parte posteriore troviamo oltre alle fotocamere anche il sensore di impronte digitale, che ci permette di sbloccare il telefono rapidamente e in modo sicuro. Inoltre Nokia aggiunge il supporto del riconoscimento facciale, che abbiamo testato e che risulta abbastanza veloce.

Per quanto riguarda il comparto fotografico, il Nokia 2.4 mette a disposizione una camera principale da 13MP con apertura f / 2.2, con la quale si possono ottenere buonissimi risultati in diurna, con soggetti sempre a fuoco e con un grandangolo di 69°. In condizioni di scarsa luminosità, la modalità notturna è un terno al lotto. Alcuni scatti danno ottimi risultati, meglio della modalità automatica, tuttavia, il più delle volte, il sensore fa un po’ fatica. Sorprende invece la modalità ritratto, che con l’aiuto dell’intelligenza artificiale va a scontornare il soggetto dando la giusta quantità di sfocatura dello sfondo. I video possono essere registrati solamente in formato Full HD e tendono ad essere poco stabilizzati.

Sulla parte anteriore, c’è una fotocamera da 5 megapixel con apertura f / 2.4 che riesce a scattare dei buoni selfie, dettagliati anche con illuminazione non favorevole.

Per quanto riguarda il comparto audio, lo speaker mono ha un volume alto e restituisce un suono piacevole. La capsula auricolare durante la chiamata riproduce la voce dell’interlocutore in modo chiaro e il doppio microfono con cancellazione del rumore fa il suo dovere.

Specifiche tecniche Nokia 2.4

  • Sistema operativo: Android 10 (pronto per Android 11)
  • Processore: Mediatek Octa-Core Helio P22 MT6762 (4x 2 GHz Cortex-A53 + 4x 1.5 GHz Cortex-A53), 12 nm
  • GPU: PowerVR GE8320
  • RAM: 2GB/3GB LPDDR4x 1600MHz
  • Storage: 32GB/64GB di memoria interna eMMC 5.1
  • Espandibilità: Dual SIM + MicroSD (3 slot)
  • Display: IPS 6.5 pollici HD+ (720 x 1600 pixel) in 20:9, refresh rate a 60Hz, 270PPI
  • Fotocamere:
    • Posteriore:
      13MP f/2.2, 33mm (69,2°)
      Depth camera da 2MP
      Altro: Panorama, Modalità ritratto, HDR, scena AI, Bellezza AI, Night Mode, Autofocus, Bilanciamento del bianco, Timer
    • Frontale: 
      5MP f/2.4, 22mm (66,1°)
  • Sicurezza: Sensore di impronte posteriore, 2D Face Detection.
  • Connettività: 4G LTE (NO 4G+), WiFi 802.11b/g/n mono band, Bluetooth 5.0, A2DP/LE, NFC, GPS/A-GPS, GLONASS, BeiDou, Galileo, OTG
  • Interfacce: Micro USB 2.0
  • Audio: Mono, jack audio da 3.5mm
  • Dimensioni: 165,85 x 76,30 x 8,69 mm
  • Peso: 195 grammi
  • Batteria: 4500 mAh con ricarica 5V 1A
  • SAR EU 0.27 W/kg (head) – 1.54 W/kg (body)

In Conclusione

voto - 7

7

Il Nokia 2.4 nella configurazione da noi testata, è un telefono mediocre, non è molto prestante ma riesce comunque ad eseguire tutte le applicazioni senza troppi problemi. Un telefono adatto ad un utente casual o a chi ha un secondo terminale. I punti di forza sono sicuramente un buon design, stabilità software e qualità dei materiali, la batteria da 4500 mAh, che permette un utilizzo di oltre due giorni senza doverlo ricaricare, un ampio display e un prezzo molto concorrenziale che si aggira sui 100€ per la versione da 2/32GB.

User Rating: 4.55 ( 1 votes)
Mostra tutto
Back to top button