Phil Spencer: anche se i giochi costeranno di più, saranno i giocatori a decidere se è giusto per loro

L’annuncio che, probabilmente, i giochi per la prossima generazione di console aumenteranno di prezzo ha creato non poche preoccupazioni per i videogiocatori, soprattutto per i loro portafogli.

Phil Spencer, capo di Xbox, si è espresso durante un’intervista col The Washington Post a riguardo:

Come industria, possiamo mettere qualunque prezzo vogliamo, tanto saranno poi i giocatori a decidere se il prezzo è giusto per loro. Non sono contro questa cosa perché chiunque deve scegliere il prezzo di copertina in base alle sue necessità di business. Ma i giocatori hanno più scelte oggi di quante ne abbiano mai avute in passato: come sempre sono i consumatori che hanno il controllo su quello che pagano. E io mi fido di questo sistema.

La prima ad aver annunciato questo aumento di prezzo è stata 2K Games con il nuovo NBA 2K21, che costerebbe 5 o 10 € in più, e non supporterà lo smart-delivery dovendolo comprare due volte qualora volessimo giocarlo anche su PlayStation 5 o Xbox Series X.

E voi, cosa ne pensate a riguardo?