Freud’s Bones – The game spopola su Kickstarter

In pochissime ore il progetto di Axel Fox, aka Fortuna Imperatore, una ragazza napoletana di 28 anni, autodidatta nel campo della programmazione, ha letteralmente spopolato su Kickstarter.

Ha già ampiamente raggiunto l’obiettivo che si era prefissata ed ora sta continuando a macinare finanziamenti per poter sbloccare tier successivi.
Due anni fa Fortuna è partita da zero, senza aiuti, con i soli soldi dei suoi stipendi come dipendente di un’impresa di pulizie, nonostante abbia una laurea ed un master, e ha comunque lottato per non farsi inglobare dalla mediocrità del suo lavoro e  creare qualcosa che mettesse assieme la sua passiaone per la psicoanalisi e i videogiochi. Così nasce Freud’s Bones-The game, ovvero il primo videogioco sulla psicoanalisi: il giocatore, nei panni di un demone interiore, scaverà dentro la mente labirintica di Freud per scoprirne le crisi, i desideri, le ossessioni.

Andate a dare un’occhiata al progetto sulla pagina Kickstarter e se vi interessa, sostenetelo!

Freud’s Bones – an Indie videogame on Sigmund Freud