Il titolo sviluppato da Capcom e pubblicato in Europa per Xbox 360, Ps3 e Pc il 20 Maggio 2010, è un fps incentrato principalmente sull’online.

L’avventura di Lost Planet 2 viene narrata 10 anni dopo quella del primo Lost Planet,  il pianeta EDN III non è più una distesa di ghiaccio ma è caratterizzato da una fitta vegetazione, nata grazie ad un cambiamento climatico. La popolazione umana , però , si è divisa in varie fazioni che tentano di impossessarsi dell’energia a base del sostentamento del pianeta. La storia principale narra le vicende di quattro personaggi ed è divisa in 6 capitoli caratterizzati da una longevità nella media per gli fps, intorno alle 6-8 ore. La storia principale risulta subito molto banale  e serve soltanto da contorno al gioco, incentrato sulla spettacolarità del gameplay caratterizzato da Boss fight davvero spettacolari ed esaltanti.

La campagna single player è caratterizzata da un’ottima varietà di ambientazione come distese di ghiaccio, una fitta foresta e un enorme deserto. Ciò sommato alla spettacolarità del gameplay riesce a rendere godibile e divertente la campagna single player nonostante gli evidenti difetti come una pessima intelligenza artificiale, una trama banale e un gameplay monotono e ripetitivo durante la seconda metà del gioco, infatti i personaggi dovranno soltanto massacrare i soldati nemici o attivare diverse stazioni dati; ripetitività che viene solo in parte risolta dalle già citate boss fight.

Chiude il quadro una buona veste grafica che riesce a garantire un impatto visivo davvero spettacolare, ma la veste grafica è caratterizzata anche da effetti particellari non sempre ottimi e da un dettaglio texture solo sufficiente, ma naturalmente il motore grafico da il meglio di se negli ottimi intermezzi visivi.

Il sonoro è solo discreto con un buon doppiaggio che non raggiunge il livello delle produzioni migliori e una discreta campionatura sonora.

Il gioco offre anche un buon multiplayer che però riprende le già monotone meccaniche del single player e che quindi non riesce a garantire una longevità molto elevata che viene alzata dalla possibilità di personalizzare il personaggio sia per quanto riguarda l’equipaggiamento sia per quanto riguarda l’aspetto puramente estetico.

In definitiva il gioco riesce a strappare soltanto la sufficienza visti i molti difetti come la ripetitività delle meccaniche del single player, la grafica solo discreta se analizzata nei dettagli, la trama banale e il multiplayer non molto longevo; difetti in parte risolti dalla spettacolarità del gioco e dal buon numero di ambientazioni, armi e nemici.

PRO:

  • La grafica offre un ottimo impatto visivo
  • Buona campionatura delle armi
  • spettacolare e molto vario sotto alcuni aspetti

CONTRO:

  • davvero ripetitivo
  • trama banale
  • grafica non curata nei dettagli
  • multiplayer non molto longevo

Grafica: 7,3

Sonoro: 6,8

Trama: 5

Gameplay: 7

Totale: 6,8

Fan di Halo e PCista, vado matto per il cinema, le serie tv, lo sport, la musica rock anni 60-70, i Simpson e Futurama, Tolkien e Asimov. Amante di natura e animali, spero in futuro di poter lavorare come redattore per un sito videoludico. Per contattarmi: antonio.vitale.95@gmail.com

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up