Red Dead Online: Rockstar Games ha cancellato ogni traccia del KKK dai server

Rockstar Games è riuscita a fermare la comparsa dei membri del Ku Klux Klan nei server di Red Dead Online, la modalità multiplayer del gioco Red Dead Redemption 2.

Qualche giorno fa la software house aveva spento i server come forma di protesta in onore di George Floyd, l’afro americano ucciso dalla polizia che ha fatto scalpore tra i media e la tv. Alcuni hacker però, come protesta per la chiusura dei server, hanno iniziato a far comparire sul gioco i membri del KKK ottenendo un impatto negativo tra i giocatori.

Rockstar ha messo già fine a questo errore degli hacker aggiornando i server con un blocco, grazie all’aiuto del data miner Tez2 che ha scoperto lo spawn di questi personaggi presenti ancora in single player, ma al momento sono stati cancellati e non più presenti nel gioco.