Dai Simpson alla realtà: Ammazza che mazza ora è veramente giocabile

Lo storico ed irriverente videogioco di Golf del mondo Simpson diventa un browser disponibile per tutti.

Probabilmente Bart Simpson, che aveva sempre desiderato il videogioco Tempesta d’ossa,  non si spiegherebbe tutta questa euforia per Lee Carvallo’s Putting Challenge, meglio noto in Italia come Ammazza che mazza. Invece, i fans della famiglia più conosciuta al mondo, sono andati letteralmente al settimo cielo, quando hanno scoperto di poter giocare gratuitamente al titolo di golf ideato da Matt Groening.

Il gioco è stato infatti realizzato da Aaron Demeter tramite la piattaforma Unity, ed è raggiungibile a questo indirizzo. Esso si presenta come un browser game, sullo stile dei molti che stanno riempiendo l’internet sopratutto in questo periodo, gratuito per tutti.

Insomma, Marge si era sbagliata regalando Ammazza che mazza a Bart, ma Aaron Demeter sembra aver trovato un ottimo compromesso con tutti i fan della serie tv. “La palla è dentro… il parcheggio! Vuoi giocare ancora? Hai selezionato: no“.