Recensioni TechTech

Razer Cynosa Lite – Recensione

Dopo aver testato la tastiera a membrana Cynosa Chroma (qui la recensione), Razer ci propone in prova la sorellina minore. Parliamo della Cynosa Lite, molto simile alla precedente, a tal punto che mi sono chiesto cosa avrei potuto dire al riguardo. Ma Cynosa Lite è molto di più che una semplice versione economica di Cynosa Chroma, portando alcune ottimizzazioni che ci hanno piacevolmente stupiti.

Per un’analisi più approfondita vale la pena dare un’occhiata alla recensione di Cynosa Chroma, questo perché la tastiera in esame è quasi la stessa.

Ciò significa che ha un design Blackwidow like, gli stessi tasti a membrana, silenziosi e ammortizzati con un miglior supporto nell’alloggiamento rendendo ogni pressione dei tasti più solida e reattiva.

Inoltre i giocatori saranno interessati a ciò che si può fare tramite l’applicazione Razer Synapse, e pur trattandosi di una tastiera entry-level, si avrà comunque accesso alle funzionalità delle tastiere meccaniche di Razer tra cui keymap personalizzate, macro e Hypershift che consentiranno di aggiungere funzioni secondari ai tasti senza modificarne le primarie, abilitandole con una pressione specifica dei tasti. Nonostante poi si tratti di una tastiera a membrana, risulta compatibile con il sistema 10 Key Roll-Over ed anti-ghosting.

All’interno della confezione troviamo oltre alla tastiera protetta da una busta, il classico biglietto di ringraziamento a firma di Min-Liang Tan, CEO e co-fondatore di Razer, la guida rapida del prodotto e un set di sticker a tema Razer. La connessione avviene tramite cavo USB 2.0 lungo circa 2 metri.

La versione che abbiamo provato è quella con layout US, ma nel nostro paese è disponibile anche la versione italiana. Il corpo in ABS risulta solido con dimensioni complessive pari a 457x154x33mm per un peso dichiarato di 904g. Cynosa Lite è una tastiera di dimensioni standard con un tastierino numerico, i tasti funzione multimediali e l’illuminazione dei singoli tasti.

In effetti, uno dei grandi cambiamenti nell’estica è il modo in cui viene erogata l’illuminazione Chroma. Sul Cynosa Chroma, la luce inonda l’intera area della tastiera, mentre su Cynosa Lite, è limitata a una sola zona, solo i segni sui tasti sono illuminati. Inoltre una delle peculiarità di Cynosa Chroma era la resistenza agli schizzi, caratteristica che ritroviamo anche su questa tastiera.

Come detto all’inizio anche la Cynosa Lite dispone degli effetti di retroilluminazione di Razer, grazie alla suite Synapse 3, che offre la possibilità di gestire l’intensità della retroilluminazione disattivandola automaticamente quando lo schermo va in modalità stand-by. Inoltre in aggiunta ai classici preset, con Chroma Studio si potranno realizzare effetti personalizzati.

Abbiamo provato per molto tempo questa Cynosa Lite, sia per lunghe sessioni di scrittura che per giocare. Ovviamente il feedback della membrana è diverso da quello di una tastiera meccanica, ma risulta piacevole e soprattutto silenziosa.

In Conclusione

Possiamo quindi dire che la Cynosa Lite è perfetta per tutti quelli che apprezzano il feedback e la silenziosità di una tastiera a membrana e che non rinunciano ad un design di un certo livello, alla programmabilità e la retroilluminazione, caratteristiche che Razer ci ha abituati a trovare nei loro prodotti. Qualche difetto, ma se state cercando una tastiera con un ottimo rapporto qualità prezzo, la Cynosa Lite farà per voi!

Mostra tutto
Back to top button