I negozi GameStop Italia iniziano a riaprire

GameStop Italia ha annunciato la riapertura dei propri punti vendita, al momento sono stati aperti alcuni negozi in Lombardia, dalla prossima settimana altri store GameStopZing in tutta Italia torneranno nuovamente operativi.

I punti vendita erano stati chiusi a seguito del DPCM a marzo e adesso, in un comunicato diramato dall’azienda, la catena torna ad offrire i propri servizi nel pieno rispetto delle regole e in ottemperanza delle leggi vigenti,: “il principio utilizzato per definire la riapertura graduale è stato quello di analizzare i processi migliorandoli insieme ai nostri colleghi in store così da offrire tutti i servizi GSZ, sempre in ottemperanza della legge e nel rispetto delle regole. Poiché per GameStopZing la salvaguardia dei nostri colleghi e dei nostri clienti, su cui lavoriamo costantemente, è la cosa più importante, desideriamo rassicurare ed affermare con forza che tutti gli acquisti avverranno nel totale rispetto della normativa e della salute collettiva.

GameStopZing Italia evidenzia la circostanza che “dall’inizio di questo periodo abbiamo lavorato incessantemente sul fronte della sicurezza e della salute collettiva, chiudendo tempestivamente tutti i nostri negozi ed attivando per il personale di sede lo smart working. Queste azioni ci hanno permesso di poter tutelare i dipendenti e garantire a tutti i clienti gli stessi servizi e la stessa efficienza attraverso il nostro canale e-commerce, potenziato grazie ad un grande lavoro di squadra, per poter garantire acquisti in totale sicurezza, comodamente da casa.

Chiunque abbia prenotato giochi in negozio prima della chiusura potrà adesso ritirarli presso i punti vendita, oppure convertire il proprio ordine e acquistare il prodotto online utilizzando parte della caparra già versata.
Per saperne di più su date e altre informazioni relative alle riaperture potete consultare il sito di GameStop Italia e la pagina Facebook.

Resta comunque valido l’invito a recarsi nei punti vendita solo se strettamente necessario, avendo l’accortezza di non intasare i negozi per salvaguardare la propria salute e quella delle altre persone.