Hall Infinite: possibile ritardo d’uscita rispetto a Xbox Series X

Stando a quanto riferito da Phil Spencer durante un’intervista, uno dei giochi di punta per la nuova console di casa Microsoft ovvero Xbox Series X subirà un ritardo d’uscita. Si, stiamo parlando di Halo Infinite.

Il Coronavirus o COVID-19 ha raggiunto anche gli USA e 343 Industries, come la maggior parte degli studi, ha preferito mandare a casa i suoi dipendenti per evitare il contagio continuando il lavoro in smart Smart Working, incidendo sull’uscita del titolo in questione.

Ecco come si è pronunciato Phil Spencer durante l’intervista:

La cosa che voglio mantenere al centro dell’attenzione è la sicurezza e la salute del team. Non c’è decisione che prenderei, o che nessuno a Microsoft prenderebbe, che possa compromettere la salute e la sicurezza dei team per favorire vantaggi dal punto di vista finanziario. Le squadre sono la cosa più importante. Costruire un videogioco da casa, con un team ampio e distribuito fra centinaia di persone, non è una cosa facile. I videogiochi sono produzioni grandi e ci sono basi con asset giganteschi da gestire. Le cose al momento non sono facili, è difficile adattarsi. Posso sentire che i team si stanno sforzando. Al momento non c’è niente che faccia pensare che non riusciremo a rispettare le date di uscita che abbiamo pianificato, ma devo anche dire che la situazione cambia in tempo reale. Devo mettere la salute e la sicurezza dei team al primo posto e pensare a un prodotto di qualità. Non voglio lanciare un gioco che non sia perfettamente pronto.