Playstation: 1000$ ai dipendenti e smart working fino al 30 Aprile

Sony ha deciso di fornire ai propri dipendenti in America ed Europa 1000$ extra e la possibilità di utilizzare lo Smart Working fino al 30 aprile 2020.

Grande gesto di Playstation, che non abbandona i propri dipendenti, interni o esterni che siano, fornendogli un bonus una tantum di ben 1000$ sullo stipendio ed impegnandosi per rendere disponibile per tutti lo smart working fino al 30 Aprile. Una mossa davvero saggia, che consente così ai propri impiegati di lavorare direttamente da casa offrendogli un rimedio sicuro per non rischiare inutili contagi nei propri uffici.

La notizia è arrivata dopo che una mail, circolata internamente tra i dipendenti, è stata resa pubblica da Patrick Keplek di Waypoint: “Stando a quanto riportato in un memo che ho ricevuto, tutti gli impiegati di playstation, sia europei che americani, continueranno a lavorare da casa fino al 30 Aprile, a causa del Coronavirus. I lavoratori continueranno ad essere pagati indipendentemente dal fatto che stessero, o meno, svolgendo un effettivo lavoro o che avessero effettive responsabilità“.

Sempre nella nota, si legge anche che i 1000$ di bonus, una tantum, sono destinati all’acquisizione, da parte del ricevente, di tutti i dispositivi utili per l’attività di smart working, e che lo stipendio non è a rischio indipendentemente dal tipo di ruolo ricoperto. Per altro, questa misura è estesa anche alle compagnie esterne a Sony, ma che sono occupate in commissioni per PlayStation.

Un gesto davvero molto bello da parte di Playstation, che lancia un segnale molto forte alle grandi imprese multinazionali del gaming e non, sulla posizione da intraprendere nei confronti dei propri dipendenti.