Wunderling – Recensione

Chi ha detto che per fare un platform di successo serva per forza ricorrere a virtuosismi tecnici o a gameplay intricati? Questo di certo non è stato il “credo”  di Retroid quando ha dato vita a Wunderling , uno dei platform più strampalati e colorati che giocherete nella vostra vita…

La trama di Wunderling è tanto semplice quanto efficace: vestendo i panni di uno sfigatissimo mostriciattolo dei videogiochi di colore giallo, dovrete rincorrere e sconfiggere l’Eroe Carota, il “buono” di turno che gira di livello in livello umiliando i propri nemici. La trama del gioco, nonostante la sua semplicità, è pregna di humor e frenesia, capace di tenere incollato il giocatore al pad per diverso tempo.

Il gameplay di Wunderling è tanto essenziale quanto efficace: il protagonista cammina da solo sulla mappa e il compito del giocatore sarà semplicemente quello di saltare al fine di evitare ostacoli, nemici, burroni e quindi giungere intatto alla fine del livello. Nonostante la semplicità del gameplay, il livello di sfida nel gioco è veramente alta e la difficoltà aumenta in maniera progressiva fintanto che si procede nella storia. Gli scenari di gioco, procedendo nella storia, si fanno via via sempre più complessi e intricati, aumentando il livello di sfida e la possibilità di commettere qualche passo falso e andare incontro a un inesorabile gameover.

Al di là della sua natura indie, Wunderling presenta una realizzazione tecnica dai toni vintage, grazie a dei modelli di personaggi pixellosi e a una paletta di coolori veramente sgargiante che risulta una vera e propria gioia per gli occhi. Il comparto sonoro invece è composto da una serie di brani estremamente allegri, anch’essi dai toni vintage, che ben si sposano con il comparto tecnico del titolo.

In Conclusione

Nonostante lo scetticismo iniziale, il lavoro svolto dai ragazzi di Retroid è assolutamente riuscito ed è veramente godibile, sopratutto se siete alla ricerca di un titolo capace di mettervi in difficoltà con la sua struttura ludica tanto semplice quanto sfidante. Wunderling non sarà sicuramente il platform definitivo, ma è comunque un ottimo intrattenimento in un periodo decisamente povero di nuovi titoli platform.

La recensione è stata realizzata grazie al codice fornito dagli sviluppatori per Switch


7
voto