Nintendo e le decisioni sull’E3 cancellato: la nota ufficiale

Nintendo inizia le sue valutazione sul da farsi per sopperire all’assenza dall’E3 e pubblica una nota per avvertire i fan.

Come già ampiamente annunciato nei giorni scorsi, quest’anno non avremo la possibilità di vedere il consueto E3, la fiera dedicata al mondo dei videogiochi più grande al mondo. La causa è ovviamente la situazione sanitaria globale messa a dura prova dalla pandemia di COVID-19, per il quale è necessaria la massima attenzione da parte di tutti.

Tuttavia, vista la portata dell’evento in questione e tenendo da parte nel discorso Playstation che già aveva annunciato di non partecipare visti gli accesi contrasti tra Sony e l’ESA (direzione della fiera), le case videoludiche stanno mettendo a punto strategie alternative per sopperire alla propria assenza forzata dall’E3.

Tra queste vi è ovviamente la Nintendo, che ha sempre puntato molto su questo evento e che ora prende tempo per decidere il da farsi, come spiegato nella nota ufficiale rilasciata in data odierna dalla stessa società nipponica:

Nintendo supporta la decisione di ESA di cancellare l’E3 di quest’anno per aiutare a salvaguardare la salute e la sicurezza di tutti i membri della nostra industria, i nostri fan, i nostri dipendenti, i nostri espositori e i nostri longevi partner per l’E3. Vorremmo esprimere la nostra preoccupazione e il nostro supporto per tutte le persone che sono state colpite da COVID-19 in questo momento difficile. A causa dell’epidemia di COVID-19, alcuni grandi eventi dell’industria potrebbero non potersi tenere per il prossimo futuro. Ma noi stiamo considerando varie metodologie per coinvolgere i nostri fan e avremo più da dirvi con il procedere dell’anno“.

Non ci resta dunque che aspettare, se pur tenendo ben presente che la Nintendo ha sempre partecipato all’E3 registrando un Direct speciale per l’occasione, e quindi non uscendo dagli schemi della consuetudine di casa.