Warriors Orochi 4 Ultimate – Recensione

Quante volte avreste voluto ripercorrere la via del samurai? Guardando un film, per esempio, o studiandola nei libri di storia o ancora perdendovi tra le pagine di un romanzo. Il genere Musou riesce molto bene a replicare questa sensazione e da molti anni ormai. Riuscirà Warriors Orochi 4 in versione Ultimate a mantenere i suoi standard? Scopriamolo insieme.

Omega Force, lo studio che si è occupato della realizzazione e dello sviluppo del titolo originario del Giappone, ripropone in una formula riveduta e “potenziata” di uno dei suoi titoli di punta in salsa Musou continuando la stessa catena della saga di cui riprende la storia già iniziata negli altri capitoli precedenti. Non appena inizieremo la nostra Nuova Partita in Warriors Orochi 4 Ultimate, ci verrà illustrata la storia: alcune divinità sono alla ricerca dei guerrieri più forti e, dopo aver visto che dei valorosi guerrieri sono stati in grado di sconfiggere il Re Serpente Orochi unendo insieme le loro forze, decidono di ricreare di nuovo le stesse condizioni per riunirli ancora una volta e creare un nuovo mondo fatto solo di guerrieri più forti. Per farlo, ricorreranno all’uso di un misterioso bracciale a forma di serpente che unisce i due mondi, ovvero quello di Dynasty Warrior e Samurai Warrior, così da avere tutti i combattenti sotto lo stesso cielo. Dopo aver fatto la conoscenza del trio protagonista della storia, dovremo affrontare una serie di livelli, suddivisi in capitoli, in cui affronteremo e sconfiggeremo tanti dei personaggi che abbiamo conosciuto nei due titoli già citati prima svelandone man mano la trama del gioco. Tutti i personaggi sono racchiusi in dodici grandi famiglie, che i fan della saga già conosceranno, ovvero: Wei, Shu, Wu, Jin, Samurai dall’ 1 a 3, Orochi dall’1 a 4 e Other, in cui ritroveremo raggruppati i nostri guerrieri in base al loro titolo d’appartenenza per un totale di 117 guerrieri diversi alcuni dei quali ispirati a personaggi famosi o di altri titoli come Giovanna d’Arco, Ryu Hayabusa e alcune divinità come Zeus e Ade. Durante il susseguirsi degli eventi sbloccheremo nuovi poteri, ottenuti tramite il ritrovamento di artefatti magici, con i quali potremo ottenere una nuova forza con cui sconfiggere i nostri nemici e i loro insormontabili eserciti utilizzando non solo i nostri attacchi normali utilizzando le armi ma anche sfruttando la nostra carica magica per creare delle combo ancora più complesse e lunghe potendo switchare tra i tre personaggi che comporranno il nostro team di attacco concatenando così le nostre uccisioni senza perdere il nostro contatore combo che, al raggiungimento di alcuni numeri, aumenterà la nostra forza d’attacco temporaneamente. C’è da fare una differenza però. Il nostro team può arrivare fino a sette personaggi, di cui solo tre saranno controllabili da noi mentre gli altri quattro verranno controllati dalla IA ma che ci presteranno la nostra forza per scatenare un attacco devastante a cui parteciperanno tutti e sette. Ogni volta che porteremo a termine un livello, stando ben attenti a portare a termine tre compiti che ci frutteranno ulteriori punti esperienza, otterremo nuove armi per i nostri protagonisti che ne aumenteranno la forza d’attacco e gli slot a cui assegnare nuove abilità che incrementeranno le nostre statistiche, potendo inoltre vendere quelle che non usiamo o fondendole per crearne di più forti. Infine, abbiamo anche un set di abilità basilari che andranno a incidere sulle nostre statistiche acquisibili tramite la spesa di punti abilità che possiamo acquisire salendo di livello.

Dal punto di vista tecnico Warriors Orochi 4 Ultimate si presenta con un comparto video davvero sublime, senza sbavature e fluido come pochi, ma non senza qualche perdita di frame rate quando c’è un elevato numero di nemici che stiamo sconfiggendo in contemporanea. Il comparto sonoro fornisce un ottimo sottofondo musicale ma che passa in secondo piano rispetto ai vari suoni che imperversano durante la battaglia e i dialoghi tra i personaggi. Manca, come per la quasi totalità dei titoli appartenenti a Omega Force, la lingua italiana in forma scritta e parlata che avrebbe aggiunto, anche solo con la presenza dei dialoghi tradotti, qualche punto in più.

 

 

 

 

In Conclusione

Warriors Orochi 4 Ultimate è un titolo che riesce a divertire parecchio, soprattutto se goduto a piccoli sorsi vista la ripetitività che potrebbe sfociare in noia dopo qualche ora di gioco prolungata e la trama non tanto complessa ma ben spiegata. Purtroppo, nonostante siano state aggiunte ulteriori missioni secondarie, nuove modalità e qualche altro personaggio per implementarne il roster già ben nutrito, il costo del titolo potrebbe risultare un po’ eccessivo, costa € 71 circa, dando un rapporto qualità-prezzo pressoché elevato.

La recensione è stata realizzata grazie alla copia promo fornita dagli sviluppatori per Xbox One


8
voto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com