Sega AGES: Shinobi (Switch) -Recensione

Per chi non lo sapesse, in Shinobi prendiamo il controllo di Joe Musashi, che decide di salvare i suoi studenti rapiti da un’organizzazione nota come ZEED. Grazie al questo nuovo porting con Sega AGES che include nuove opzioni e funzionalità, saranno riusciti gli sviluppatori a migliorare un vecchio classico? Scopriamolo assieme!

Gli standard che sono tipici di Sega AGES si applicano a questa versione: bordi extra, diverse opzioni dello schermo e un’interfaccia utente semplice e pulita. Shinobi in realtà aggiunge un’opzione extra, nuovissima modalità di visualizzazione Arcade Cabinet. Questa è una ricostruzione molto ben fatta di una macchina arcade originale, con i pulsanti, il bordo della versione americana e tutto quello che ci si aspetterebbe dal cabinato! Lo schermo stesso è solo una versione più piccola della modalità Vintage, ma se abbinato a questo bordo arcade è davvero incredibile. Si rimane davvero colpito dall’attenzione ai dettagli. Sfortunatamente, lo stesso non si può dire per il bordo tradizionale di questo gioco, che risulta ai limiti della sciatteria, cosa che ci ha stupito, ma in senso negativo questa volta. Infatti siamo abituati a standard molto più elevati da parte di Sega e questa “caduta di stile” non ce l’aspettavamo.

Shinobi conduce il nostro ninja Joe fino alla fine di ogni fase, avanzando attraverso cinque missioni per eliminare i leader dell’organizzazione terroristica. Rispetto ai titoli più famosi di quetsta saga, del quale il più rinomato è sicuramente  Super Shinobi),l’obiettivo principale di ogni fase è quello disalvare i bambini in ostaggio  e trovandoli tutti, è possibile procedere all’uscita verso prossima fase. Gli ostaggi non sono affatto difficili da individuare e quindi arrivare all’uscita non è certo un problema. Lo schema dei controlli è molto semplice qui, con un attacco volante, un normale attacco a proiettile e uno speciale pulsante Ninjitsu, che scatenerà un attacco devastante su tutto schermo, utilizzabile solo una volta per fase al costo di alcuni punti bonus. C’è anche l’attacco di mischia, di solito può essere usato solo quando siamo a contatto diretto con un nemico. Riuscendo ad utilizzarlo spesso durante ogni singolo livello, si guadagnano un sacco di punti alla fine dello stesso.

Nonostante uno schema di controllo così semplice, il gioco consente alcune strategie sorprendentemente complesse per guadagnare punti. C’è il bonus segreto sopra menzionato, che ti richiede di giocare con molta attenzione se volete punti e posizioni tradizionali, e ci sono anche alcuni trucchi interessanti che potete fare a seconda delle cifre del vostro punteggio: salvare un ostaggio a un certo punto soglia ti garantirà più punti del normale,Per gli amanti delle classifiche quindi questo è sicuramente un elemento aggiuntivo, in quanto completare tutto il gioco non richiede moltissimo tempo per i più esperti, per cui le run successive serviranno solo per accumulare punti e scalare le classifiche mondiali.

Questa versione apporta un enorme cambiamento alla difficoltà del gioco.Nella versione arcade, mentre potevi continuare tutte le volte che volevi prima della missione finale, arrivati a quel punto non era più possibile farlo, mentre in questo porting AGES, potrete continuare all’infinito per tutto il gioco e non c’è nemmeno un’opzione per disattivare questa nuova modifica. Pertanto, anche con le impostazioni predefinite, chiunque potrebbe battere questo gioco senza grossi problemi, il che aiuta già a renderlo la versione più accessibile di sempre.

Come accade di norma in tutti i vari porting Sega AGES, esiste una nuovissima modalità di difficoltà che consente alcune funzionalità extra. In Shinobi, la modalità AGES consente a Joe di subire due colpi prima di morire e rende le sue armi alla massima forza in ogni momento. Queste aggiunte aiutano a rendere questo gioco non solo più accessibile, ma forniscono anche un nuovo modo divertente di giocare.

Un’ultima aggiunta che si applica anche alla modalità normale viene dall’opzione per tenere premuto il pulsante ZL / ZR per riavvolgere il tempo per alcuni secondi. Questa è di gran lunga la più eccessiva delle nuove aggiunte, ma se sei davvero determinato a vedere il finale con ogni mezzo necessario (e non ti dispiace avere i tuoi punteggi registrati su Freestyle), allora puoi impazzire.

In Conclusione

Questa versione di Shinobi di Sega AGES è senza dubbio la migliore versione del gioco su qualsiasi piattaforma . I controlli sono emulati perfettamente, non c’è un notevole ritardo di input, il gioco è un po’ meno punitivo per impostazione predefinita e sono state aggiunte molte più opzioni per renderlo adatto ai principianti. Detto questo, rimane comunque un must-have per chi ama scalare le classifiche a suon di punteggi, in quanto solo grazie all’esperienza si possono raggiungere le vette degli scoreboard mondiali. Alla luce di questo porting,  speriamo vivamente che facciano una versione AGES della versione arcade di Shadow Dancer nello stesso modo!


8.0
voto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com