Un filmato ci mostra lo stupefacente Ray Tracing in Boundary

Quando circa un mese fa NVIDIA ha rivelato che una serie di giochi ancora in sviluppo in alcuni studi cinesi avrebbero aggiunto il supporto al Ray Tracing tramite la loro piattaforma proprietaria RTX, subito l’attenzione corse a Boundary, uno sparatutto multiplayer in prima persona sviluppato da Surgical Scapels.

Gli sviluppatori di questo studio sono stati i primi a beneficiare del China Hero Project, un programma del governo mirato a finanziare gli studi ritenuti più talentuosi. Adesso possiamo vedere alcuni filmati della demo di Boundary RTX, con il quale Surgical Scalpes hanno vinto il China DXR Spotlight Contest indetto dalla stessa NVIDIA. Il risultato dell’implementazione del ray tracing, come potete vedere dal filmato  è davvero straordinario.

Lo sparatutto con ambientazione spaziale metterà i giocatori nei panni di un astronauta pesantemente armato che dovrà sopravvivere a sanguinosi scontri a gravità zero. Boundary offrirà una serie di personalizzazioni per le tute spaziali, per le armi e per gli oggetti con un sistema di upgrade modulare. Il gioco includerà le modalità Deathmatch, Free For All, Facility Capture e Orbital Purge. Prima di lasciarvi, vi ricordiamo che Boundary dovrebbe uscire all’inizio di quest’anno per PlayStation 4 e per PC (con una modalità VR), mentre la versione per Xbox One è ancora in fase embrionale.