WRC 8 – Recensione

Il destino di alcuni franchise è abbastanza strano. Nel 2015, WRC 5, creato da Kylotonn, era l’unico gioco con la licenza ufficiale World Rally Championship, presente su Ps4 e Xox One, e aveva riscosso un discreto successo, nonostante non fosse un gran gioco, perchè era comunque l’unico contendente in questo settore del motosport digitale. Con  WRC 6 gli sviluppatori fecero un gran passo in avanti, ma nello stesso anno erano usciti due forti  concorrenti come DiRT Rally e Sebastien Loeb Rally Evo , che ha messo in ombra il titolo della Kylotonn. E anche la settima iterazione ebbe la stessa sorte.o rilasciato.
Con WRC 8, Kylotonn ha intensificato sicuramente gli sforzi per essere realmente competitivo con il gioco di rally quasi perfetto che si chiama DiRT Rally 2.0, ma saranno riusciti in questo arduo compito? Scopriamolo assieme

Già dal confronto con il settimo capitolo di WRC, si nota subito che ogni aspetto di WRC 8 è stato pesantemente migliorato. Giocando su PS4 Pro si ha un immediato appagamento visivo:  le trame sono nitide, l’illuminazione è ben realizzata e realistica e gli effetti del tempo sono convincenti. Tanto per iniziare subito con i paragoni, non si arriva certo al piacere per gli occhi di DiRT Rally 2.0, ma ci si avvicina moltissimo. Anche le prestazioni sono state migliorate, ma nonostante il lavoro sul motore grafico sia stato imponente, qualche rallentamento non troppo sporadico si rileva di tanto in tanto. La cosa ancor più importante è che tutte le meccaniche gestionali sono state nettamente sottoposte ad un pesante restyling che le ha rese migliori, e anche se non è tutto conforme agli standard DiRT Rally 2.0, la distanza tra i due titoli è ormai minima.

Il problema più grande di WRC 8 è legato purtroppo al confronto con il paradigma dettato da Codemaster. Nonostante tutto, dalla fisica alla presentazione, dalla gestione del pilota all’alternanza degli eventi delle stagione sia  stato enormemente migliorato, arrivando ad un è livello indubbiamente alto, non è comunque mai all’altezza arrivare almeno ad eguagliare gli standard  offerti da DiRT Rally 2.0. Ci ho provato a guardare WRC 8 in termini assoluti, ma mi è risultato realmente impossibile non confrontare i due perché entrambi vanno comunque a coprire la stessa fascia stesso mercato, ovvero quella dove si collocano i fanatici del rally, quelli che non accettano compromessi al ribasso, che aborrano ogni forma di aiuto o guida anche minimamente arcade, quelli a cui piace soffrire in ogni segmento di gara per limare un centesimo di secondo impostando curve alla perfezione, calibrando ogni singolo settaggio del loro mezzo e usando freno ed accelerazione con precisione millimetrica. Non troverete in WRC 8 funzioni di riavvolgimento o sconti per errori anche minimi, per cui, come già dissi quando recensii DiRT Rally 2.0, sappiate che questo gioco è solo per veri maniaci, astenersi casual gamers.

Nella mia testa continuo a pensare che forse WRC 8 avrebbe potuto forse rendersi più attraente per un certo sottoinsieme degli amanti del rally che semplicemente vogliono un po’ di divertimento mentre sfrecciano un’auto nella terra, cercando di coniugare il realismo con un sistema di guida più indulgente, senza per forza scadere nella semplicistica guida arcade. Personalmente trovo DiRT Rally 2.0 un gioco davvero fantastico, completo e impegnativo, ma non tutti hanno la pazienza, il tempo ed anche le abilità minime nella guida simulata per poterlo apprezzare a pieno.  Mirando allo stesso pubblico, WRC 8 non trova una nicchia in cui posizionarsi, perchè in effetti è difficile accontentarsi di una copia, seppur buona, quando si ha a disposizione un ottimo originale

In WRC 8 la nuova struttura della modalità carriera è davvero una piacevole sorpresa. Se prima appariva come una specie di gita da un paese all’altro, da un evento all’altro, che si riduceva ad una serie di prove da spuntare da un calendario, con WRC 8 finalmente mi sono  sentito parte del team, con una “vita” che riempie gli spazi tra i singoli eventi. Adesso abbiamo infatti a disposizione un calendario fitto di prove, test, che ci permetteranno di far migliorare sia le nostre capacità di pilota che rafforzare la nostra posizione con gli sponsor ed anche gestire, ampliare ed affinare il nostro team. Dopo aver accettato un nuovo contratto, il nostro agente ci può proporre di partecipare  sessioni test, oppure ad eventi speciali, come gare storiche o sfide particolari, in attesa che si corra il prossimo rally. La varietà degli eventi è molto ampia, per cui possiamo scegliere senza problemi quello che più ci aggrada, andando ad esaminare con cura le varie opzioni offerte, tutte valide e necessarie per farci progredire nel ranking mondiale

Bisogna tener presente che qualunque cosa decidiamo di fare, qualsiasi gara od evento affronteremo,  le  nostre prestazione  andranno sempre ad influenzare la nostra  squadra e il nostro rapporto con essa. Il consiglio che vi posso dare è quello di scegliere con oculatezza, soprattutto nelle primi fasi del gioco, gli eventi ai quali partecipare, perchè anche i minimi errori possono far calare il nostro morale e quello del team, con il rischio di incrinare i rapporti con i nostri collaboratori o ancor peggio con lo sponsor. LA cosa importante è quindi capire bene quale siano le nostri reali capacità e valutare se realisticamente siamo in grado di portare a compimento le sfide che ci vengono poste. MA non è finita qua, sappiate che la modalità carriera di WRC 8 ci richiede di gestire efficacemente il nostro equipaggio, svolgere attività di ricerca e sviluppo e soddisfare le esigenze del tuo team per avere successo. Non basta guidare bene, coccolare gli sponsor, ma essere anche dei manager astuti, persone di polso in gradi di avere una visione d’insieme che non si riduce solo a guidare. Nonostante all’inizio non sia certo facile tenere d’occhio tutta una serie di parametri, dopo qualche ora di gioco, vi posso assicurare che vi troverete di fronte ad un’esperienza davvero gratificante che fa realmente distinguere dalla massa WRC 8.

Al di fuori dell’eccellente modalità carriera, il gioco è praticamente uguale alle precedenti iterazioni. Troviamo le solite opzioni per andare a correre una  gara veloce, la modalità multiplayer sia online che in split screen e si può anche giocare per tutta una stagione di rally senza gli aspetti gestionali della modalità carriera. Ci vengono anche proposte delle frequenti sfide a cui partecipare, che ci permettono di valutare le nostre prestazioni su un determinato tracciato, confrontandole con giocatori di tutto il mondo. Se sarete abbastanza bravi da ottenere una buona classificazione nelle sfide eSports, potreste persino essere invitati a competere a livello competitivo. Non ho avuto la possibilità di testare il gioco con un buon volante e l’esperienza con il pad, per quanto sia ben calibrata, sicuramente non è all’altezza di una guida fatta con lo strumento giusto. Come succede per DiRT RAlly 2.0, la scelta di un volante di buona qualità come sistema di interazione è obbligatoria per chi vuole essere realmente competitivo e rispetti la natura realistica di questa tipologia di giochi.

In Conclusione

WRC 8, non arrivando agli standard altissimi dettati da DiRT Rally 2.0, è comunque un ottimo gioco. La parte focale di tutto il gameplay è sicuramente la modalità carriera,che in qualche maniera compensa alcune lacune che lo distinguono dal prodotto Codemaster. Kylotonn ha introdotto nella Carriera una grande varietà di eventi di varia tipologia e l’ha implementata con una interessante modalità gestione dell’equipaggio. Quando si inizia ci si trova realmente catapultati, sia come guida che come gestione del team, in un mondo realistico e variegato, pieno di opportunità, ma anche di grandi fallimenti. Anche se già possedete DiRT Rally 2.0 e vi sentite appagati dal gioco Codemaster, mi sembra giusto dirvi che, sebbene tutti e due i giochi siano indubbiamente rivolti alla stessa fascia di giocatori, ovvero gli amanti del rally duro e puro,  dovreste probabilmente prendere in considerazione l’idea di creare sul vostro hard disk un po’ di spazio e installare anche WRC 8..


8
voto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.