Microsoft: confermato l’ascolto delle conversazioni con Cortana

Com’è emerso da qualche tempo tutte le conversazioni con gli assistenti vocali, Google, Alexia o Siri che sia, sono state ascoltate dai rispettivi proprietari per migliorare le risposte dell’intelligenza artificiale rendendole più precise nelle richieste dei loro utilizzatori, Cortana compresa!

A quanto pare anche tutte le conversazioni tra gli utenti Xbox Cortana sono state registrate, ascoltate e utilizzate per migliorare l’assistente vocale nello svolgimento del suo compito. Alcuni dipendenti, non solo di Microsoft ma anche quelli degli altri assistenti vocali, hanno dichiarato che per la maggior parte delle conversazioni erano di bambini o ragazzini che interagivano con la console.

Si è scatenato il putiferio su internet, come ovvio che sia, per quanto riguarda la violazione della privacy avvenuta chissà quante volte, ma per questo tipo di tecnologia è inevitabile che l’ascolto delle registrazioni usato per migliorare il servizio offerto. Cosa ne pensate voi? Fateci sentire la vostra con un commento!


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.