Sei una schiappa nei Battle Royale?? Secondo Nvidia è colpa del framerate

Nvidia, a seguito della pubblicazione delle prestazioni dei gamers impegnati nei  Battle Royale , ha fatto una correlazione al tipo di tecnologia utilizzata.
Da questo emerge che con una tecnologia migliore i giocatori tendono ad avere prestazioni migliori.  E’ ben noto che GPU e frame rate più elevati migliorino il tempo di reazione dei giocatori, ma in questo caso Nvidia era interessata a capire la correlazione  con una maggiore competitività nei giochi Battle Royale per il giocatore medio, senza andare a scomodare i campioni di eSports.
Come punto di partenza Nvidia ha preso in esame la media di uccisioni/morti del giocatore medio nei migliori giochi Battle Royale e le ha messe assieme alle GPU e ne ha condiviso i risultati. Si tratta quindi di una analisi “sul campo” dei dati dei giocatori e non un esperimento controllato.

Dall’analisi dei dati è emerso che i giocatori che giocano con GPU di fascia più alta con monitor ad alta frequenza di aggiornamento hanno un kill/death ratio significativamente più alto rispetto ai giocatori che giocano con GPU di fascia bassa con monitor a 60 Hz.

Quindi, secondo Nvidia, per  essere competitivi in ​​questi giochi, è necessario portare il sistema a gestire 144+ FPS e associarlo a un monitor ad alta frequenza di aggiornamento.

Secondo noi, per quanto questi dati abbiamo sicuramente un fondamento scientifico, possiamo anche ammettere per esperienza personale che se uno è una schiappa, forse è bene che ci pensi due volte ad aggiornare la propria scheda video e monitor, perché potrebbe andare comunque incontro ad una cocente delusione!


Tags:, ,

One Response

  1. Avatar daniele

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.