A Plague Tale: Innocence ha una data d’uscita, ecco i 3 episodi della webserie Behind The Scenes

È disponibile una webserie di 3 video dedicati al Behind The Scenes dello sviluppo di A Plague Tale: Innocence. Il titolo sarà disponibile dal 14 maggio su PS4, Xbox One e PC Steam.

Episodio 1: Roots of Innocence

Il primo episodio “Roots of Innocence” si focalizza su Amicia e Hugo, i due protagonisti di A Plague Tale: Innocence, e la loro relazione. I due fratelli vedranno la Francia del 14esimo secolo in maniera simile al giocatore: un luogo sconosciuto, pericoloso e a malapena comprensibile, a cui dovranno sopravvivere. Man mano che le pressioni del mondo degli adulti graveranno sui ragazzi, il loro amore famigliare verrà messo a dura prova, mentre collaboreranno per sopravvivere ai pericoli della peste nera e dell’inquisizione.

Questo episodio introduce anche Charlotte McBurney e Logan Hannan, i giovani attori che hanno dato la loro voce ad Amicia e Hugo. Sono estremamente bravi, ed entrambi hanno i loro rispettivi metodi per approcciarsi a questi realistici e tormentati personaggi. Dato che saranno i nostri compagni per tutta l’avventura, il loro lavoro è di vitale importanza e dovranno creare un’esperienza commovente ed emozionante, che ci accompagnerà ben oltre la fine del gioco. 

Episodio 2: Dark Ages

Descrizione: l’Episodio 2 “Dark Ages” ci porta nel medioevo. Scopriamo la procedura utilizzata per forgiare un mondo realistico, crudo, ambientato in uno dei periodi più bui della storia dell’uomo.

I membri del team creativo di Asobo ci spiegano da cosa hanno preso ispirazione per creare il mondo di gioco – dal visitare villaggi francesi composti di strade ed edifici che mantengono la loro originaria struttura medievale, al prendere spunto dai lavori di pittori famosi per creare il naturale sistema di illuminazione. Il dettagliatissimo mondo di gioco arricchisce la storia e i personaggi, contribuendo così a creare un’esperienza emozionante e commovente. 

Episodio 3: Children of The Plague

Descrizione: Mentre il primo e secondo episodio si concentrano sui personaggi e sullo spietato mondo in cui vivono, “Children of the Plague” si focalizza sul nemico: un’anomala piaga di ratti che infesta la Francia medievale e l’Inquisizione, che perseguita inesorabilmente Hugo e Amicia.

Le orde di ratti si lasciano dietro morte e pestilenza, e nessuno – nè il clero, l’inquisizione, i nobili o i contadini – è al sicuro. Mentre inizialmente i ratti erano solamente una componente secondaria del titolo, Asobo ha poi deciso di renderli parte integrante della struttura di gioco e di posizionarli al centro dell’esperienza, influenzando così ogni aspetto del design. L’inquisizione ha iniziato a contrattaccare e per questo utilizzano un equipaggiamento specifico per contrastare l’epidemia e le orde di ratti.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.