Bioware spiega i problemi tecnici della VIP Demo di Anthem

A seguito dei grossi problemi di caricamento e di accesso alla VIP Demo di Anthem, Chad RobertsonHead of Live Service di Bioware, è intervenuto sul blog ufficiale della compagnia per scusarsi e spiegare a cosa sono legati i problemi.

Stando a quanto dichiarato, nonostante siano stati fatti moltissimi stress test di rete per molti mesi, qualcosa è sguggito alla fitta rete di controlli. Dichiarano di aver sottostimato il numero di giocatori e i  per questo i server aperti al lancio non hanno retto.

Molti giocatori non hanno potuto fare l’accesso poiché non risultano idonei ad accedere alla VIP Demo, pur avendo fatto il regolare preordine. In questo caso il problema si sarebbe  verificato a causa di un bug, che ha impedito di riconoscere lo status di “VIP” di alcuni utenti.

Altro elemento fonte di critiche sono i caricamenti infiniti: infatti per molti giocatori il passaggio da Fort Tarsis alle spedizioni si è rivelato decisamente lungo e snervante. In merito a ciò  Robertson ha affermato che in questo caso si tratta di un errore di valutazione da parte del team deputato alla verifica, in quanto il problema si era presentato solo un avolta turante la fase del test pre-lancio. Ciò sarebbe causato da una particolare combinazione di Internet Provider dei giocatori, ovvero una eventualità che poteva verificarsi solo dopo un test su larga scala e non simulabile in un ambiente ristretto.Per risolvere questo problema sembra che ci vorrà del tempo, perchè le analisi sono complicate e lunghe.

BioWare per fare ammenda,  regalerà al lancio del gioco un vinile speciale a tutti coloro che hanno partecipato alla VIP Demo. Il debutto di Anthem, è fissato per il 22 febbraio su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Prima di allora, il primo febbraio, sarà possibile testarlo nuovamente, questa volta con una Open Demo. Chissà se un apertura così massiccia farà emergere ulteriori problemi

 


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.