Red Dead Redemption 2: uccidere o non uccidere il KKK Clan?

Red Dead Redemption 2, uscito precisamente il 26 ottobre 2018, ha avuto un grandissimo successo fin da subito venendo acclamato dalla critica e dai giocatori che aspettavano questo secondo capitolo da tanto tempo. Tra le tante azioni e missioni che possiamo affrontare ce n’è una che ha particolarmente suscitato clamore, ovvero la presenza del Ku Klux Klan.

Per i pochi che non conoscono questo nome, il Ku Klux Klan era un gruppo realmente esistito di suprematisti bianchi che nel sud degli Stati Uniti è stato il fautore di numerosi e atroci crimini contro la gente di colore. È possibile incontrare i membri di questo gruppo nel gioco durante tre occasioni precise che si svolgeranno sempre di notte nei boschi: mentre celebrano l’iniziazione di un nuovo membro, mentre sentiremo i loro lamenti che non riescono a far aderire abbastanza seguaci alla loro causa o mentre bruciano una croce.

Nel caso in cui si presenta una delle tre occasioni appena dette, la scelta starà a noi. Potremo semplicemente andare via senza degnarli della nostra attenzione oppure eliminarli non appena i nostri sguardi s’incrociano. Qualora sceglieremo la seconda opzione sarà nostra buona premura eliminare ogni membro presente senza che riescano a scappare altrimenti potremo avere una denuncia e rischiare di essere catturati per omicidio, ma il nostro onore non ne risentirà per niente.

FONTE

Acquistando attraverso i banner Amazon di questa pagina aiuterai MyReviews a crescere. Vi ricordiamo che MyReviews è un sito indipendente e completamente autofinanziato fin dalle sue origini. 

Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com