Dead Rising 3: Struttura classica ed eventi a tempo con la Nightmare Mode

Dead Rising 3 non ripresenterà il sistema a tempo dei primi due capitoli della saga, che constringeva il giocatore ad essere in un certo luogo ad un preciso orario, ma Capcom ha annunciato che sarà possibile trovare questi elementi nella modalità Nightmare.

Ad annunciarlo è stato Josh Bridge, producer del titolo

“Abbiamo costruito volontariamente sia una struttura senza restrizioni temporali che una legata ai classici limiti di tempo, entrambe legate alla medesima storia principale. Se volete, potrete trovarvi ad affrontare la Nightmare Mode dove i limiti di tempo vi spingono da un evento all’altro – dovrete far partire e concludere le missioni all’interno di certe sequenze temporali o perderete quegli obiettivivpotrete trovarvi a corto di tempo, una bomba potrebbe distruggere l’intera area di gioco. Potete salvare solo nei bagni e rimarrà la tipica pressione degli altri capitoli, ma se volete avere la libertà di esplorare… abbiamo un mondo più grande e ancora più cose da fare che in ogni altro Dead Rising.”


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.