Monsters University – L’Orrido Rettore Tritamarmo: il look e una clip dal film

Cinema Featured

Alla Monsters University solo i veri talenti possono portare a termine gli studi. A giudicarli è una vera leggenda del campus, un mostro che ha battuto ogni record di spavento conosciuto: l’Orrido Rettore Tritamarmo.

Diretto da Dan Scanlon e prodotto da Kori Rae, il nuovissimo film Disney Pixar MONSTERS UNIVERSITY sarà nelle sale italiane a partire dal 21 agosto.

Di seguito una clip e una descrizione dello stile che ha ispirato gli artisti della Pixar nella realizzazione del look del personaggio e due character pose.

CLIP – ADEGUATAMENTE ISPIRATI

 

GUARDAROBA 101: L’ORRIDO RETTORE TRITAMARMO: VESTITA PER IMPRESSIONARE

In veste di Mostro Spaventatore leggendario e come Preside della Facoltà di Spavento alla Monsters University, l’Orrido Rettore Tritamarmo doveva apparire spaventosa e professionale. Così quando è arrivato il momento di vestire questo personaggio così spietato, i realizzatori hanno avuto il loro bel daffare, per così dire.

“È l’abbigliamento a fare il personaggio” afferma lo scenografo Ricky Nierva. “L’abbigliamento dell’Orrido Rettore Tritamarmo è stato una sfida in quanto doveva evocare un personaggio dallo  spirito autoritario ma con l’eleganza femminile”.

L’eleganza è diventata una costante del suo look una volta che gli artisti hanno trovato lo stile giusto per il Rettore, che ha attraversato una serie di trasformazioni. “Originariamente era un personaggio maschile, basato a grandi linee su un alligatore” racconta il direttore artistico per i personaggi Jason Deamer. “Ha assunto molte forme diverse, compresi un granchio, uno scorpione, un drago, un ragno, un serpente, un lepidottero, una farfalla e un pipistrello. Solo per cominciare”.

Una volta definito lo stile del personaggio, ispirato a un centopiedi gigante dell’Amazzonia, con un paio di ali di pipistrello in stile drago, doveva essere creato un contrasto tra la sua natura raccapricciante e un guardaroba di classe. “Ha un solo capo di abbigliamento, la sua giacca” afferma Deamer.  “Quella che sembra una “camicetta” in realtà è parte del suo corpo ed è dello stesso tessuto delle ali”.

Gli artisti hanno ragionato sul fatto che in quanto Mostro Spaventatore di successo, l’Orrido Rettore Tritamarmo doveva avere vestiti di classe. Volevano anche inserire un tocco di storia per sottolineare i suoi lunghi anni di esperienza. “Abbiamo fatto riferimento ai capi di alta moda degli anni Quaranta e Cinquanta di stilisti del calibro di Coco Chanel, Anne Fogarty, Bonnie Cashin e molti altri” afferma Deamer.

Aggiunge Nierva: “Abbiamo anche ripreso i soprabiti aderenti degli inizi fino a metà degli anni Quaranta e alcuni capi vintage firmati Dior. Abbiamo studiato le fotografie della direttrice di Vogue Anna Wintour e delle attrici Cate Blanchett, Angelica Houston e Helen Mirren”.

Dettagli come il peplum, la parte bassa della giacca svasata, sono parte integrante dell’aspetto generale, consentendo agli artisti di fondere il suo abbigliamento con la sua coda da centopiedi. Il tessuto della giacca è stato esagerato per adeguarsi alle scaglie da drago. E la sfumatura rossastra non è casuale. “Il rosso nel film viene usato simbolicamente per indicare conflitto e barriere” afferma Nierva. “Il colore della confraternita Roar Omega Roar (ROR) è il rosso, la stessa base di colore del Rettore Tritamarmo”.

Una volta completato il disegno, i realizzatori hanno dovuto adeguare la giacca al personaggio, diventando sarti virtuali. Sebbene tutto il lavoro si svolga sul computer, ogni capo deve essere costruito come se si trattasse di un film reale. “Potete immaginare la sfida di personalizzare un indumento umano per un mostro” afferma Deamer. “Abbiamo dovuto pensare a come tagliare le cuciture e accomodare il retro della giacca per adattarsi alle sue enormi ali”.

MONSTERS UNIVERSITY

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up