Pro Evolution 2019 – Anteprima

Featured Videogiochi

Tra meno di quattro giorni inizierà, per la gioia dei calciofili, la nuova stagione calcistica. E Konami non si è fatta trovare impreparata: la scorsa settimana è stata rilasciata, per Xbox One e PlayStation 4, la versione demo di Pro Evolution 2019. Come ogni anno il gioco di calcio dello sviluppatore giapponese uscirà a fine agosto, esattamente il 30, e cercherà, dopo aver perso la licenza dei diritti di Champions League ed Europa League, di offrire agli utenti un titolo completo, qualitativo e, soprattutto, competitivo. Noi, ovviamente, abbiamo provato per qualche giorno la demo di Pro Evolution 2019, versione Xbox One, e dobbiamo dire che, almeno per quello che abbiamo potuto vedere, non ci ha deluso. Tre sono le versioni che Konami lancerà sul mercato: l’edizione classica, con Coutinho del Barcellona immagine della copertina, la David Beckham Edition e infine la Legend Edition, che vi sbloccherà alcune leggende presenti nel gioco.

  • REALTA’ LA FORZA IN PIU’ DI PES 2019

Di certo non lo scopriamo oggi: Pro Evolution è stato sempre un passo avanti all’acerrimo rivale Fifa. La qualità delle texture, la riproduzione, molto simile alla realtà, del busto e della faccia dei calciatori, almeno per quelli più famosi, è ottima. Stessa cosa vale per gli stadi che presenta un livello di dettagli quasi eccellente. Le animazioni, quest’anno, sono state migliorate. Il motore grafico, lo stesso utilizzato lo scorso anno, ha fatto passi avanti: i movimenti dei calciatori sono, quasi, uguali a quelli reali. Per esempio abbiamo notato uno stile di gioco diverso tra Messi e Cristiano Ronaldo, il primo, per esempio, ha una corsa con la palla al piede e dribbling veloci, il secondo sfrutta la sua velocità e la potenza del tiro. Pro Evolution 2019E’ un miglioramento che abbiamo apprezzato molto. Sono state aggiunte, in Pro Evolution Soccer 2019, le tattiche che variano di squadra in squadra: il Barcellona utilizzerà un tiki-taka lento, ma efficace, il Real Madrid sfrutterà le sue qualità offensive in velocità e in difesa. E’ stato totalmente rinnovato anche il look del menù principale minimale e facilmente accessibile. Nella demo due sono le modalità a cui partecipare: l’esibizione singola offline e una partita online. Le squadre disponibili, non ancora aggiornate, per la prova sono: il Barcellona, il Colo Colo, il Milan, l’Inter, lo Shalke 04, oltre ad alcune squadre nazionali. Speriamo che, il prossimo 30 agosto, le rose delle squadre, con licenza, saranno complete con gli acquisti e le cessioni dei club, visto che, comunque, il mercato si chiude il 17 agosto, un giorno prima dell’inizio del campionato.

  • LIVERPOOL – INTER, CHE SHOW

La nostra prima partita in Pro Evolution 2019 è stata Liverpool-Inter, ovviamente, da italiani, abbiamo scelto la squadra nerazzuro. Dopo aver deciso di disputare una partita online abbiamo aspettato, un paio di minuti, che il matchmaking ci trovasse un avversario. Completate, poi, le operazioni di cambio modulo e giocatori, ci siamo trovati catapultati in un batter d’occhio all’Anfield, in un video di presentazione da brividi: tifosi che cantavano l’inno dei Reds – “You’ll Never Walk Alone”,le due squadre pronte a fare il loro ingresso in campo con una telecamera che seguiva i loro movimenti fin dagli spogliatoi. Una scena bellissima, quasi televisiva.

Appena iniziata la partita ci è stata suggerita, in automatico, la tattica migliore da utilizzare. L’abbiamo scelta e dopo qualche minuto siamo andati in vantaggio con un’azione da far vedere nelle scuole calcio. Tutto questo è stato possibile, come già abbiamo detto in precedenza, grazie al motore grafico utilizzato da Konami che trasforma, in real-time, gli eventi in azioni rendendo tutto più reale. Sappiamo che non vi interessa, ma il gol l’ha realizzato, con un tiro potente da fuori area, da Mauro Icardi. Peccato, comunque, per alcuni movimenti, goffi, dei portieri che, in alcune partite, potrebbero portarvi alla sconfitta. Su questo, sicuramente, si poteva migliorare. Ma va bene così.  Pro Evolution 2019Non vogliamo più dilungarci perché, comunque, stiamo aspettando la versione completa di Pro Evolution 2019. Perché, detto proprio francamente, per quelle poche che abbiamo visto, non ci permettono di esprire una vera e propria opinione. Ma, allo stesso tempo, dobbiamo dirvi che, anche se quest’anno Konami ha perso la licenza della Champions League e dell’Europa League, può competere, in vendite e pubblico, con Fifa 19, in uscita il prossimo 29 settembre.

Speriamo che il 30 agosto, ricordiamo giorno di uscita di Pro Evolution 2019, le rose, almeno, dei maggiori club siano aggiornate con i nuovi calciatori. E no, come accade ogni anno, che bisogna aspettare dicembre per ricevere un aggiornamento, da qualche giga, che sistemi tutto. Attendiamo con ansia di provare, anche, la modalità online, stile FUT, di Pro Evolution.

Che dire se il buongiorno si vede dal mattino, allora Konami e Pro Evolution 2019 sono sulla buona strada. Electronics Arts e Fifa 19 sono avvisati.

Nell’attesa, comunque, provatelo anche voi, tanto la demo è gratis, e fateci sapere nei commenti voi cosa ne pensate.

 

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com