Tra agosto e le vacanze, le passioni non finiscono mai

Molti di voi si saranno chiesti dov’è finito il blog la settimana scorsa. Vero? Spero sia di vostro interesse… Infatti molti mi hanno contattato in privato per chiedermi cosa fosse successo. No, nemmeno questo è successo, perché siete persone spregevoli e non vi interessa dei sentimenti del sottoscritto. Ma bando alle ciance, passiamo ad argomentazioni più serie, come se io poi fossi in grado di farle… Come avete passato le ultime due settimane? A cosa avete giocato? E soprattutto, qual è stata la notizia che vi è piaciuta di più?

Per me sono state due settimane d’inferno, ma inferno totale e lo sarà per un’altra settimana ancora (ovvero questa corrente), dove ci sarà davvero poco tempo per tutto, dopodiché mi rilasserò un pochetto sfruttando qualche ora per lo studio. Come ben sapete le sessioni universitarie sono infinite! Non ho proprio avuto tempo per i videogiochi, zero totale, praticamente non prendo un joypad tra le mani da almeno venti giorni e mi manca, sì, mi manca tremendamente. Ho tanti di quei titoli da iniziare e da fare che mi avvilisce il pensiero di non avere molto tempo, ma fortunatamente dal 9 agosto prossimo si va in ferie!

Ed è qui che, ringraziando il cielo, posso finalmente dedicarmi al nostro medium preferito con più leggerezza, provando a completare tutti gli obiettivi e trofei di Crash Bandicoot, visto che li avevo solo finiti per recensirli, ma ora voglio prendere tutte le gemme, i cristalli e soprattutto le reliquie d’oro. Vorrei poi dedicarmi a qualche titolo Xbox Game Pass, anche perché ho approfittato di una speciale offerta che vede tre mesi di abbonamento al prezzo di uno e non me lo sono fatto scappare. Ma di titoli da fare ce ne sono a bizzeffe.

Il problema è questo caldo, insopportabile e insolito, ogni anno sembra peggio, in stile Studio Aperto. Che coraggio si ha per mettersi davanti alla console a giocare ad un titolo dove magari il protagonista è tutto impellicciato per il freddo, o comunque utilizza giubbotti e altri tipi di vestiti più pesanti. Ora sudo e vorrei togliermi la pelle, figuriamoci se riesco a giocare un titolo come The Division, per esempio, che tra l’altro ho finito da poco e sono in attesa del secondo capitolo, anche se con qualche titubanza di troppo.

Ma il titolo che aspetto di più, su cui desidero metterci le mani sopra è We Happy Few, il nuovo titolo di Compulsion Games che, dopo anni di attese, Kickstarter e varie campagne promozionali ha finalmente una data d’uscita, tra l’altro fissata al 10 agosto, giusto un giorno dopo la fine dei lavori. Dovrei fare una mia recensione del gioco, quindi state in campana e continuate a seguirci, anche perché di carne al fuoco ce n’è parecchia e io non vedo l’ora di metterci le mani sopra per vedere tutto il potenziale del gioco, sperando che il caldo non mi faccia morire nel mentre.

Per il resto? Nient’altro da dire, in realtà, questo articolo vuole essere un semplice aggiornamento della nostra rubrica per sentirci prima di prendere le ferie. Infatti questo è l’ultimo blog di questo periodo estivo, poi ci risentiamo direttamente nella prima settimana di settembre per parlare di Marvel’s Spider-Man, Shadow of the Tomb Raider, il ritorno di Spyro e, finalmente, l’arrivo del primo episodio di Life is Strange 2, su cui vi prometto ne dirò molto di più nei prossimi blog. E so che ora siete tristi perché non mi leggerete per un po’, ma devo contraddirvi!

In settimana, se il tempo lo permette, ci sarà un aggiornamento della recensione di No Man’s Sky, uscito recentemente per next-gen, poi ci saranno articoli di recensioni e anteprime sui giochi in arrivo e soprattutto c’è la Gamescom, su cui spenderò sicuramente qualche parola poco prima e poco dopo la fine delle conferenze e della fiera, con una copertura che cercherà di mostrarvi tutto il meglio della manifestazione videoludica in quel di Colonia.

Allora volevo salutarvi e augurarvi una buona estate, sperando che vi rilassiate e vi godiate un po’ del vostro tempo. In stile campagna per gli animali, vi chiedo di non abbandonare le vostre console su una mensola o un mobile senza considerarla: ricordate che anch’ella ha un’anima e inoltre è un peccato divino! Scherzi a parte, vi auguro una buona vacanza e un buon mese di agosto, se poi tra i lettori ci sono studenti laureandi come me che invece soccomberanno sui libri, io vi capisco e vi sono vicino, ma tanto i sacrifici verranno ripagati. Vi auguro il meglio! Buone vacanze!


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.